Samantha Ware continua la diatriba contro Lea Michele e accusa il cast di Glee

di Roberta Marciano
lea michele glee

Una diatriba che non si arresta e che è destinata a portare questa vicenda ad un altro livello. Samantha Ware è tornata a parlare delle accuse mosse contro Lea Michele aggiungendo anche altri dettagli contro il cast di Glee.

In una recente intervista l’attrice, che aveva accusato la nostra Rachel Berry di razzismo e bullismo, ha continuato a parlare di quello che ha subito durante la sua esperienza nella serie. Samantha non solo non ha accettati le scuse mosse da Lea in un post su Instagram ma ha aggiunto altra carne al fuoco.

In un’intervista al magazine Variety, Sam ha così parlato: “La mia esperienza a Glee è stata così dal primo giorno. Una volta deciso che non le piacevo non c’è stato modo di cambiare idea. Quello che lei faceva a me non sembrava qualcosa di fuori dal comune per questo il mio caso è sembrato nulla di che. Il primo giorno in cui ho provato a dire qualcosa nessuno fece nulla. Mi è stato detto, è Lea è così che fa. Nessuno ha fatto mai nulla e questo è un problema”.

Ci risulta molto strano che nessuno dal cast di Glee o dai produttori non siano mai intervenuti su questo scenario anche se sempre più attori sono andati contro l’attrice in queste settimane, testimoniando quanto fosse difficile lavorare con lei. Tuttavia in tanti hanno smentito che Lea sia razzista, anche perché il suo comportamento non era indirizzato verso una razza specifica, ma in generale contro qualsiasi persona che non le faceva simpatia.

Cosa ne pensate delle accuse di Samantha Ware contro Lea Michele e il cast di Glee?

Articoli Correlati