La Croce delle Gmg tra i giovani abruzzesi

di admin

Era il 22 aprile 1984 quando Giovanni Paolo II consegnò ai giovani del Centro Internazionale Giovanile San Lorenzo la Croce dell’Anno della Redenzione, in rappresentanza dei giovani del mondo. Da allora, la "Croce delle Gmg" ha fatto letteralmente il giro del mondo, venendo accolta dai giovani di ogni continente non solo in occasione delle Giornate Mondiali della Gioventù. Il 22 aprile scorso, nel 25° anniversario della consegna della Croce, Benedetto XVI ha chiesto ai giovani di continuare a portarla in ogni angolo della terra, "perché anche le prossime generazioni scoprano la Misericordia di Dio e ravvivino nei loro cuori la speranza in Cristo crocifisso e risorto". In risposta a questa esortazione del Papa, il Centro San Lorenzo ha deciso di inviare in Abruzzo, dal 31 maggio al 2 giugno, dodici ragazzi, per portare questa "speciale" Croce tra i giovani colpiti dal terremoto e donar loro così speranza.

Guarda il video che racconta la storia della Croce delle Gmg:

L’incontro con la Croce delle Gmg decisivo per molti giovani

"Il pellegrinaggio continuo della Croce delle GMG è davvero una sorgente di Grazia immensa", ricordano i giovani del Centro Giovanile Internazionale San Lorenzo "Molte sono le persone sofferenti che ai suoi piedi hanno trovato consolazione e pace. Molti sono coloro che, attraverso di essa, hanno toccato il mistero di Dio rivelato in Cristo. Molti sono stati toccati dalla misericordia di Cristo per i peccatori e hanno trovato la forza di chiedere il battesimo o il sacramento della riconciliazione. Molte sono le vocazioni al sacerdozio e alla vita consacrata che sono nate ai piedi di questa Croce. Molti sono coloro che hanno detto ‘Sì’ a Cristo. Veramente la Croce di Gesù è fonte di vita e di salvezza per ogni persona in questo mondo".

Il programma

La Croce arriverà a L’Aquila sabato 30 maggio e incontrerà subito una delegazione di giovani presso la "Casa dello Studente", dopodichè verrà portata in processione nella tendopoli n°1 (Piazza D’Armi), dove rimarrà per tutta la notte per la preghiera. Alle 22 inizierà la Veglia di Pentecoste.

Domenica 31 maggio, la Croce sarà presente alle Cresime che verranno conferite ai ragazzi delle parrocchie de L’Aquila dal Vescovo della diocesi e sarà quindi portata alle tendopoli di S. Menna a Lucoli, a quella di Coppito e infine a quella di Pettino, dove alle 22 inizierà la veglia.

Lunedì 1° giugno, la Croce andrà invece alle tendopoli di Villa Sant’Angelo, S. Demetrio, Paganica e infine Collemaggio, dove alle 22 inizierà la veglia.

Martedì 2 giugno la Croce verrà infine portata prima in Piazza Duomo, poi al Santuario di San Gabriele dell’Addolorata, dove la Conferenza Episcopale Abruzzese-Molisana ha convocato i giovani per la conclusione del triennio dell’Agorà. Alle 11, dopo l’arrivo e l’intronizzazione della Croce, monsignor Pietro Santoro esporrà una catechesi sul tema "Ingaggiati da Cristo". Dalle 14 alle 16 i vescovi delle diocesi abruzzesi-molisane si incontreranno invece con i loro giovani nelle "tende del dialogo". Seguirà, alle 16.30, la S. Messa celebrata da tutti i vescovi della Regione Ecclesiastica. Al termine, concluderà la giornata un momento di adorazione della Croce, che verrà poi riportata a Roma, mentre per i giovani abruzzesi e molisani continuerà la festa nel piazzale del Santuario di S. Gabriele.

Per saperne di più sull’evento "Ingaggiati da Cristo": L’Agorà accende le notti delle città

Leggi anche: 4 aprile, Gmg ’09: scopri gli eventi nella tua città

 

Foto2: La Croce alla Gmg di Sydney 2008

Articoli Correlati