Kim Kardashian: sequestro a mano armata per la moglie di Kanye West a Parigi

di Alberto Muraro

Nella notte fra il 2 e il 3 ottobre, la modella e socialite Kim Kardashian, nota anche per essere l’attuale moglie di Kanye West, è stata vittima di un breve sequestro a mano armata da parte di due uomini vestiti da poliziotti mentre si trovava nel suo albergo a Parigi.

La notizia, fatta circolare dalla portavoce ufficiale di Kim Kardashian, Una Treciokas, è rapidamente giunta alle orecchie di West, che nel frattempo si trovava in concerto a New York, interrotto bruscamente proprio in considerazione del drammatico evento: fortunatamente Kim, per quanto scossa, si trova attualmente in sicurezza e circondata dai suoi affetti più cari.

Ancora da chiarire la dinamica esatta degli eventi, che non è stata rivelata: per il momento sappiamo soltanto che Kim Kardashian si trovava nella capitale francese per la settimana della moda in occasione della quale aveva presenziato ad un’importante sfilata dello stilista Balenciaga. Nessuno ha ancora specificato cosa sia successo per la precisione, anche se alcune fonti (non confermate) sostengono che alla modella siano stati rubati diversi milioni di dollari in gioielli.

Per ironia della sorte, uno degli ultimi post pubblicati da Kim prima del fattaccio era stato uno scatto dedicato ad una delle sue (enormi) guardie del corpo: la modella non ha ancora tranquillizzato i fan sui suoi profili social, ma immaginiamo che sia soltanto questione di tempo.

Che ne pensate di questa vicenda?

Articoli Correlati