In attesa del sito di Madrid 2011, il pellegrinaggio della Croce

di admin

Ecco (immagine di copertina) il logo del pellegrinaggio della Croce delle Gmg in Spagna, che inizierà stasera, 14 settembre. Gli darà il via la veglia che si terrà nella Cattedrale dell’Almudena di Madrid, con inizio alle ore 20, organizzata dalla "Delegación de Juventud del Arzobispado de Madrid". Il pellegrinaggio toccherà, da oggi in poi, la maggior parte del territorio spagnolo, in vista della Giornata mondiale della gioventù che si terrà a Madrid nell’estate 2011.
 
Una lettera ai giovani spagnoli
Per l’occasione, il card. Antonio María Rouco Varela, arcivescovo di Madrid, ha scritto una lettera a tutti i giovani spagnoli. “Questa Croce, che il Servo di Dio Giovanni Paolo II consegnò ai giovani nel 1984 perché la portassero in tutto il mondo, insieme all’icona della Vergine Maria, è un bel segno di quello che significano le Giornate Mondiali della Gioventù: l’incontro con Cristo morto e risorto per noi, Redentore dell’uomo” afferma l’arcivescovo nel testo.
 
“Portando la Croce sulle spalle, i giovani diventano portatori della gioiosa notizia della salvezza e proclamano ai quattro venti che Cristo ci ha salvati dal peccato e dalla morte”. La Croce è “il grande segno dell’amore di Dio che mostra il suo perdono e la riconciliazione verso tutti gli uomini. (…) L’amore di Cristo vince su tutti gli odi, i rancori, le vendette e i crimini degli uomini. E’ un amore che sana, libera, purifica, riscatta e pacifica. E’ un amore eterno e infallibile. E’ un amore umano e divino, capace di elevarci con Lui al culmine della gloria”.
 
Un invito rivolto a tutti i giovani
Il cardinale invita quindi i giovani ad annunciare “con parole e gesti semplici che Cristo ha portato tutte le croci del mondo e le ha illuminate donandosi fino alla morte”, col desiderio che “nessun uomo si senta solo nel dolore se sa guardare al Crocifisso”. Infine un monito: Non fate della croce un segno banale, superficiale o senza senso”. Piuttosto, aggiunge il cardinale, “la vostra vita segua il cammino della verità, dell’umiltà e dell’obbedienza ai comandamenti di Dio (…) La preghiera, le catechesi, l’accostamento ai sacramenti e le opere di carità" renderanno il cammino verso la Giornata mondiale della gioventù "un evento di grazia straordinaria nel quale sperimenterete senza dubbio l’incontro con Cristo”.
 
La Croce anche nelle università spagnole
Tra le tappe del pellegrinaggio della Croce delle Gmg ci sarà anche la fiera Juvenalia, il Centro Penitenziario di Soto del Real, le università e le facoltà spagnole (dal 15 al 25 marzo). Il percorso "organizzato" si concluderà il 25 aprile; dal giorno seguente la Croce visiterà il resto delle diocesi spagnole che ne avranno fatto richiesta.
 
Guarda il video che annuncia l’inizio del pellegrinaggio della Croce:
 
 
 
Presto online il sito ufficiale
Inoltre sarà presto online il sito ufficiale (foto a sinistra) della Giornata Mondiale della Gioventù, mentre ora è attivo solo il blog.  Il sito conterrà varie sezioni, tra cui ad esempio una dedicata ai volontari e alle iscrizioni. Non mancheranno poi concorsi, foto, video, shop, social network… Una sezione sarà inoltre dedicata alla storia delle Giornate Mondiali della Gioventù, un’altra alle giornate nelle diocesi spagnole.
 
 
Per maggiori info:
wyd2011.blogspot.com
 
 
 
 

Articoli Correlati