Il Collegio 4: la video intervista di Rai Due a Mario Tricca

di Giovanna Codella
il collegio

Tutto pronto per l’apertura dei cancelli del Convitto di Celana per dare il via alla nuova edizione de Il Collegio, il docu-reality di Rai Due. Anche questa volta, i protagonisti saranno dei ragazzi abituati alla tecnologia dei giorni nostri con tutti i pro e i contro che essa comporta.  Ma questa volta, a differenza delle edizioni precedenti, gli alunni non saranno obbligati a vivere un’esperienza negli anni ’60.

Gli alunni saranno invece costretti a seguire le regole di un Collegio dei primi anni ’80. Potranno dunque utilizzare un computer, visto che l’informatica rientra ora nelle materie scolastiche. Ma ad ogni modo non potranno ricorrere ai loro smartphone e dovranno accantonare per diverse settimane i loro amati social network.

Il Collegio 4

A meno di una settimana, sono stati svelati i nomi di tutti gli alunni de Il Collegio 4 e Rai Due sta realizzando delle brevi interviste ai ragazzi. Anche in questa edizione, il programma è pronto a smascherare le motivazioni degli adolescenti dietro il voler apparire a tutti i costi, utilizzando i social quale vetrina permanente di un’identità ricostruita. Il docu-reality, ancora una volta, mostrerà quali sono le paure più profonde dei giovanissimi, aiutandoli a mettere in luce i loro sogni più autentici.

Non è però il caso di Mario Tricca, bravissimo a scuola, ma pessimista. La sua più grande paura è quella di non riuscire a distinguersi dagli altri ragazzi e non riuscire ad aver un futuro lavorativo di successo. Cita Leopardi e si pone profonde domande esistenziali sul significato della vita. Ha una serie di passioni tutte sue: dall’ornitologia, al canto classico, al disegno di cartoni animati. Ha due sorelle gemelle più piccole e e pestifere che lo maltrattano, ma non sa come ribellarsi. Vorrebbe partecipare a Il Collegio per acquisire più sicurezza in se stesso. Qui sotto la sua video intervista per Rai Due:

Articoli Correlati