Jenesy e Samuele Fazzi: la video intervista ai ragazzi de Il Collegio 4!

di Alberto Muraro

La redazione di Ginger Generation ha avuto l’occasione (e la fortuna!) di intervistare Jenesy e Samuele Fazzi, il duo di ex alunni del Collegio 4 che di recente hanno pubblicato un nuovo singolo! Il brano in questione, di cui vi abbiamo parlato qui, si intitola Vorrei dimenticarti!

Il brano racconta un amore ormai finito ma che continua ad essere onnipresente nella vita dei protagonisti rivelandosi, perciò, impossibile da dimenticare. Samuele e Jenesy raccontano lo struggimento del primo amore parlando senza filtri a tutti i giovani innamorati, ragazzi che interagiscono sui social e che discutono su WhatsApp. Il timbro profondo di Samuele e le melodie rap di Jenesy sono il manifesto di una generazione. I due parlano a nome di tutti i loro coetanei, chiarendo al mondo che non esiste un’età giusta o sbagliata per soffrire.

I due ex allievi de Il Collegio 4 ci hanno raccontato, oltre al significato della loro bellissima canzone, anche qualche curiosità in più su di loro e del rapporto con i loro ex compagni di classe.

Non perdetevi la nostra video intervista esclusiva con Jenesy e Samuele Fazzi!

Jenesy e Samuele Fazzi parlano di vorrei dimenticarti ed Il Collegio 4

 

Chi è Jenesy

jenesy

JENESY, nome d’arte di Gianni Musella, nasce a Torino nel 2001. Attualmente il giovane artista vive a Moncalieri assieme ai genitori e alle sue due sorelle. Da sempre appassionato di musica e in particolare di rap, nel 2016 crea un duo con l’amico Spike dal quale nascono pezzi come Non mi serve un maestro e Guarda come Flixbus. Nel 2019 è stato uno degli studenti de “Il Collegio” dove si è fatto apprezzare per la sua simpatia e spigliatezza. Gianni, vi ricordiamo, è stato uno degli studenti riusciti a ottenere il tanto ambito diploma!

Chi è Samuele Fazzi

samuele fazzi

Samuele Fazzi, classe 2001, nasce a Massa. Si avvicina al mondo della musica all’età di 11 anni grazie allo studio del flauto traverso e del pianoforte. La musica ha sempre giocato un ruolo fondamentale nella sua vita, riuscendo a superare un periodo difficile. Samuele ha infatti perso la mamma e proprio grazie alla musica è stato in grado di andare avanti. Samuele vive con la sua famiglia, che lo ha cresciuto e sostenuto nei momenti di difficoltà, e frequenta il liceo musicale. Nel 2019 è stato uno dei protagonisti de “Il Collegio”, esperienza che gli ha consentito anche di mettere in mostra le sue doti di musicista di pianoforte e il suo amore per la musica.

Articoli Correlati