Fifth Harmony – Lauren: “7/27 rappresenta la nostra rinascita!” Intervista esclusiva!

di Laura Boni

Le Fifth Harmony sono cresciute, più unite che mai e pronte a tornare! Il 20 Maggio uscirà 7/27, il secondo album della band americana, che è già stato anticipato dal singolo Work From Home (guarda qui il video!); il nuovo disco rappresenterà la maturazione artista e personale di Camila Cabello, Dinah Jane Hansen, Lauren Jauregui, Normani KordeiAlly Brooke Hernandez, tanto che hanno scelto come titolo proprio il giorno in cui le 5H sono nate come band ad X Factor USA, il 27 Giugno, appunto.

Ho avuto la possibilità di chiacchierare, in esclusiva per GingerGeneration.it, con Lauren e devo confessarvi che è davvero una ragazza adorabile; durante l’intervista mi ha raccontato perché questo disco rappresenta la loro rinascita, cosa ama delle altre Fifth Harmony e della sua esperienza quando è venuta a Milano per gli Mtv EMAs 2015.

Ecco l’intervista esclusiva di GingerGeneration.it con Lauren Jauregui delle Fifth Harmony:

Iniziamo parlando della notizia più fresca: il nuovo singolo delle Fifth Harmony, Work From Home. Mi piace molto, perché l’avete scelto come primo singolo?

La scelta dei singoli dipende da molte persone oltre a noi (ad esempio la casa discografica, i produttori), ma tutti pensavamo che fosse una delle canzoni più forti del disco e quindi l’abbiamo scelta. Sono contenta che ti piaccia.

Il singolo è stato accompagnato dal video ufficiale, come è stato girarlo?

E’ stato molto divertente! Il regista ci ha presentato l’idea e l’abbiamo tutte adorata; sono felice perché abbiamo potuto includere una coreografia più elaborata. Le altre volte eravamo molto bamboline, invece per questo video mi è piaciuto che fossimo in un cantiere in mezzo alla polvere.

 Il 20 Maggio arriva 7/27, il nuovo disco delle 5H. Mi piace il titolo perché ci riporta alle vostre origini. Come mai lo avete scelto?

Come sai le Fifth Harmony si sono formate il 27 Luglio del 2012 e in un certo senso questo disco rappresenta la nostra rinascita; quindi abbiamo voluto integrare anche quella data così importante nella “nuova era” che stiamo vivendo.

Fifth Harmony cover album deluxe 7 27

Quali saranno le differenze tra 7/27 e Reflection?

Penso che nel nuovo disco ci sia più profondità; ci sono molte canzoni diverse che rappresentano le diverse sonorità che una ragazza ama, quindi ognuna potrà ritrovarsi in una o più canzoni. Noi cinque ascoltiamo generi musicali diversi e volevamo che il nostro album lo rispecchiasse.

Quando avete cominciato a lavorare al disco, che tipo di messaggio volevate dare i vostri fan?

Volevamo mostrare la nostra crescita personale, trasmettere quello che abbiamo imparato girando per il mondo; il nostro messaggio è sempre poi il girl power. Cerchiamo di trasmettere qualcosa di diverso attraverso ogni canzone, volevamo anche mostrare delle sfaccettature di noi diverse e non solo che siamo donne forti ed indipendenti.

Fifth Harmony nuovo video

Voi siete cinque ragazze forti e profondamente diverse l’una dall’altra, quali sono le qualità che ti piacciono di più delle altre 5H?

Mi piace tantissimo questa domanda!

Di Dinah mi piace la sua capacità di prendersi sempre cura delle altre persone; ad esempio, se siamo tutti seduti al tavolo e qualcuno lascia della spazzatura in giro, lei non te lo fa pesare, ma si assicura che tutto venga sistemato. Ha un cuore molto generoso e lo vedi in queste piccole cose che fa per gli altri.

Normani ha un cuore grande e puro; io e lei facciamo molte conversazioni profonde sulle condizioni del mondo e sono grata di poter fare questi discorsi con lei.

Ali porta l’energia e la positività di cui ho bisogno nella mia vita; lei vede sempre il lato positivo delle situazioni e delle persone e l’ammiro molto per questo.

Camila è un’artista, adoro la sua mente creativa e inventa sempre cose diverse e strambe da fare insieme.

Fifth Harmony Work from Home

 

I vostri Harmonizers vi sono sempre stati accanto, cosa vorresti dirgli?

Mi piacerebbe poter personalmente ringraziare ognuno di loro perché noi non avremmo ottenuto nulla senza il loro sostegno e il loro affetto. Noi ne siamo consapevoli e ne siamo grate!

Sei venuta a Milano per gli EMAs, come è stata la tua esperienza in Italia?

Incredibile! Mia mamma è venuta con me, sia a Milano che a Madrid; non ero mia stata in Italia e ci siamo divertite molto. Siamo andate in Piazza del Duomo, siamo andate per negozi, poi abbiamo mangiato la pasta in un ristorante; sono stata molto felice aver condiviso condividere quella esperienza con lei e collezionare tanti momenti insieme.

Cathedral

Una foto pubblicata da laurenjauregui (@laurenjauregui) in data:

Articoli Correlati