Esami di maturità 2010: Mattia ed il suo ottimo metodo di studio

di admin

Ecco a voi la terza l’intervista di Gingergeneration.it che anche quest’anno ha deciso di accompagnare i giovanissimi maturandi in questo difficile e impegnativo traguardo: la maturità 2010. Vi presentiamo Mattia, uno studente che viene dall’ ITIS di Portogruaro.

Mi concentro sulla materia d’indirizzo!

Come ti stai organizzando le giornate di studio? Da solo o studio di gruppo?

Ogni giornata mi metto sui libri quasi tutto il tempo e cerco di dedicare due ore per materia, schemi, e, quello che sto cercando adesso, (in vista soprattutto della prova orale), è di prepararmi dei mini discorsi da 2-3 minuti (senza interruzioni) in modo da esporre l’argomento in maniera semplificata ma esaustiva.

Qual’è la materia in cui ti stai preparando maggiormente?
Economia aziendale. Essendo materia di seconda prova e materia di base nella mia scuola, penso sia di fondamentale importanza prepararsi su questa materia che ti puo’ dare sbocco e aiuto anche per le altre.

La classe è stata preparata ageguatamente per affrontare questo impegnativo traguardo? Se no per quale motivo?
No, non è stata preparata a dovere. Cioè, oltre ad aver fatto molti esercizi, tre prove di simulazione di terza prova e una soltanto di prima prova, non abbiamo mai fatto simulazioni di seconda prova. Leggendo un pò i testi degli anni passati mi sono messo le mani nei capelli perchè faccio fatica a comprendere solo la traccia. Sinceramente non so ancora come lo svolgerò.

 

Qual’è la cosa che più ti angoscia dell’esame di maturità?
Sicuramente la seconda prova! Nella mia scuola sarà economia aziendale e solo il pensiero di dover affrontare un possibile bilancio di un’azienda mi spaventa a morte.

I commissari d’esame esterni ti spaventano?
I commissari d’esame non mi spaventano molto. Spero solo abbiano un minimo di consapevolezza e che quindi tengano in considerazione il fatto che vengono da scuole diverse e che ogni scuola ha il suo metodo di studio, insegnamento e apprendimento.

Come pensi di trascorrere la fatidica notte prima degli esami?
Ahahah, l’idea era quella di passare una notte brava giusto per fare i pagliacci agli esami orali! Ma penso di chiudermi in casa a demoralizzarmi!

Hai già scelto cosa fare dopo la maturità?
Lavorerò per un annetto e dopo comincerò a fare corsi di grafica pubblicitaria forse all’estero.

Quale sono gli ipotetici temi di maturità che pensi usciranno nella prima prova d’esame?
Penso che si parlerà sulla marea nera che ha colpito il Golfo del Messico, dei disastri ambientali. Ma un’altra traccia possibile potrebbe essere la mancanza di lavoro, crisi economica… ( che mi auguro non escano, insopportabili! )

Con quale voto di maturità aspiri ad uscire?
Spero di superare il 70….


Articoli Correlati