Cinque cose da evitare agli esami di maturità!

di admin

Il periodo che va da aprile a giugno significa, per migliaia di studenti, studio intensivo in vista degli esami di maturità. Sono tante le preoccupazioni riguardo questa importante sfida, che segna uno scoglio nel proprio percorso di studi, nonché un passaggio verso l’età adulta.

Purtroppo, a volte, un po’ per leggerezza o inesperienza, è facile commettere degli errori che possono compromettere l’esito delle prove, con il rischio di fare una brutta figura o, peggio ancora, di venire sottovalutati dalla commissione.

Vediamo, dunque, cinque cose da evitare assolutamente durante gli esami di maturità!

#1 Farsi ‘beccare’ ad imbrogliare

Tutti gli studenti, almeno una volta, hanno pensato di imbrogliare ad un esame, e la tecnologia spesso ci viene incontro. Per quanto allettante, l’idea non è delle più furbe: farsi ‘beccare’ a copiare o ad utilizzare il cellulare, può portare addirittura all’annullamento della prova e alla bocciatura.

#2 Entrare in crisi

L’ansia e il panico possono creare una sorta di black-out mentale, facendoci dimenticare persino ciò che abbiamo studiato con attenzione. Ecco perchè, prima di una prova importante, è bene svuotare la mente e cercare di affrontare la situazione con la giusta tranquillità. Lo yoga o gli esercizi di respirazione, in questo caso, sono molto utili!

#3 Piangere

Cercare di ‘impietosire’ i membri della commissione, scoppiando in lacrime durante le prove, è una tattica che difficilmente funziona, anzi finirebbe per farvi sembrare immature e… poco preparate. Se l’ansia sta per prendere il sopravvento, stringete i denti e fate dei respiri profondi: qualche ora e sarà tutto finito!

#4 Scegliere il look sbagliato

Un esame è un po’ come un colloquio di lavoro: dovete sembrare serie e professionali, per cui evitate assolutamente scollature, minigonne, trucco eccessivo e tacchi alti, che finirebbero per infastidire i professori… mettendovi subito in cattivissima luce.

#5 Rispondere senza riflettere

Anche se vi sentite tutti gli occhi puntati addosso e avvertite una certa tensione, contate fino a tre prima di rispondere ad una domanda: non sempre la prima cosa che ci viene in mente è quella giusta e, a volte, prendere un po’ di tempo può risparmiarci brutte figure!

Infine, approfittate degli ultimi mesi per ripassare bene tutti gli argomenti, senza tralasciare quelli più noiosi o impegnativi: bastano un paio di ore al giorno, per ottenere dei buoni risultati.

In bocca al lupo per gli esami!

Articoli Correlati