Cantare sotto la doccia stimola la creatività

di admin

Se quando la sera i vostri genitori vi urlano di spegnere la tv e di andare a dormire proprio non riuscite  a chiudere occhio, non vi stupite: secondo una ricerca pubblicata da Stefan Sagmeister – uno dei graphic designer più noti al mondo – e commissionata da Crown Plaza Hotels & Resorts, le 22.04 sono il momento della giornata in cui siamo più creativi e pieni di idee.

"Think notes": note sulla creatività
La ricerca, condotta da Opinion Matters / Tickbox.net nel periodo tra l’1.9.08 e l’8.9.08 su un campionario nazionale di 1.426 lavoratori inglesi sopra i 16 anni, ci fa capire quando e dove il nostro pensiero creativo è maggiormente stimolato:

– 16.33 è l’orario meno creativo della giornata
– è la doccia il luogo di più grande ispirazione (I Jonas Brothers lo sanno! vedi foto a lato)

Inoltre, quasi un terzo degli intervistati ha dichiarato che essere lontani dall’abituale ambiente di lavoro favorisce un notevole aumento della creatività, pensiero condiviso dal pluripremiato designer e innovator di Crowne Plaza Stefan Sagmeister, il quale è convinto che sperimentare un nuovo ambiente, specialmente se in viaggio lontano da casa e quindi liberi dalle influenze familiari, porta a formulare nuove idee. Infatti, molti lavori di Sagmeister sono stati concepiti durante soggiorni in hotel in giro per il mondo.

Memorizzare le idee
Il 58% degli intervistati ha ammesso di dimenticarsi le proprie idee migliori se non vengono immediatamente scritte, problema che il team di Crowne Plaza spera di risolvere almeno in parte grazie alle Think Notes. È interessante sottolineare che quattro persone su cinque sostengono che una volta presa nota di una loro idea non la perdono più.
La ricerca ha anche scoperto che le donne sono più efficienti nel registrare le loro idee e che il 37% di loro preferisce scarabocchiarle su un fazzoletto o un tovagliolo. Questa usanza coinvolge anche il retro delle ricevute, il palmo della mano e i pacchetti di sigarette, mezzi maggiormente preferiti da entrambi i sessi per prendere appunti al volo.
A sorpresa, la ricerca ha dimostrato che quasi un terzo delle persone che ha passato i 35 anni ancora si appunta note e idee sul dorso della mano 🙂

L’idea delle Think Notes è nata per offrire un servizio agli ospiti degli alberghi della catena Crowne Plaza Hotel &Resorts: Gavin Hawthorn, spokesperson di Crowne Plaza, spiega così il motivo della novità: “Le idee migliori tendono ad arrivare quando meno le si aspetta e spesso accade a notte fonda. Con il semplice espediente delle Think Notes possiamo far sì che la creatività non sia più legata esclusivamente all’ambiente di lavoro e che i nostri ospiti business possano trarre il massimo dal loro soggiorno nei nostri hotel”.

Chi è Stefan Sagmeister, creatore delle Think Notes
Stefan Sagmeister è un pluripremiato grafico, designer e tipografo. È l’autore della monografia sul design “Made you Look” e creatore di alcune delle cover di album più conosciute al mondo, tra cui quelle realizzate per i Rolling Stones e gli Aerosmith. Nel 2005 ha vinto un Grammy per il design del cofanetto dell’album dei Talking Heads. È il fondatore della sua omonima compagnia Sagmeister Inc.

Sagmeister.com

Immagini: 1: Flickr.com

2: Flickr.com

Articoli Correlati