Ariana Grande difende Justin Bieber per aver cantato in playback al Coachella

di Roberta Marciano
coachella 2019 ariana grande juss

Ariana Grande ha il merito di aver portato Justin Bieber sul palco del Coachella Festival 2019. Nonostante in tanti siano rimasti entusiasti di rivedere il cantante su un palco dopo 2 anni di assenza dalla musica, altri hanno criticato la sua scelta di utilizzare una base pre-registrata e quindi, di fatto, di cantare in playback.

Mentre Juss ha cercato di difendersi su Twitter anche Ariana è andata in suo soccorso commentando la vicenda. Ecco cosa ha cinguettato la cantante: “Non sopporto quando la gente cerca di rovinare i bei momenti per i miei amici. Vi auguro buona giornata”. 

Il cantante di Sorry ha ringraziato l’ex stellina di Nickelodeon per le belle parole e Ari ha voluto rafforzare il messaggio: “I tuoi fan, gli amici e il mondo sono stati felici di riaverti sul palco. Tutti erano felici di vederti sorridere e felice in questo modo. Nessuno capirà mai come ti senti ma non è il loro compito. Continua a fare musica. Sei amato. Inoltre abbiamo deciso di mettere su la performance 10 minuti prima senza soundcheck, nessuna prova. Hai cantato con la base di sottofondo come capita spesso per chi fa queste apparizioni. La gente si annoia. La gente non capisce cosa si prova ad essere sempre sotto esame. Il mondo era felice di riaverti sul palco di nuovo”.

Qui per vedere i tweet di Ari

La cantante di 7 Rings ha continuato rispondendo ai tanti blog e tabloid che hanno parlato della notizia: “Le persone stanno perdendo il senno. Un giorno, tutta questa gente che lavora per questi blog capirà quanto poco importante e senza scopo è quello che fanno e forse capiranno di dover concentrare le loro energie altrove. Quel giorno sarà un giorno bellissimo per loro. Non vedo l’ora per loro che si sentano finalmente bene”.

 

Cosa ne pensate delle parole di Ariana Grande per difendere Justin Bieber?

Articoli Correlati