American Crime Story – The Assassination of Gianni Versace: la trama dell’episodio 2×08

di Alberto Muraro

American Crime Story giunge alla sua seconda stagione con The Assassination of Gianni Versace, la storia dell’omicidio del celebre stilista italiano per mano del folle Andrew Cunanan.

Dopo il successo della prima stagione di American Crime Story sul caso O.J. Simpson, ci aspettiamo infatti un altro prodotto di altissima qualità, a maggior ragione dopo aver visto il primo trailer ufficiale.

American Crime Story – The Assassination of Gianni Versace vanta un cast che gia di per sé è stellare. Fra i protagonisti troviamo infatti Edgar Ramirez nel ruolo di Versace, Penelope Cruz, in quello di Donatella. Ricky Martin nel ruolo di Antonio D’Amico e dulcis in fundo Darrenn Criss, che vestirà i panni di Cunanan.

Qui sotto potete leggere la trama dell’ottavo episodio di American Crime Story – The Assassination of Gianni Versace, intitolato Ricordi d’infanzia e in onda il 15 marzo su Foxcrime (canale 116 di Sky) alle ore 21:05.

 

TRAMA

Il viaggio a ritroso nella vita di Andrew Cunanan giunge al punto dove tutto è iniziato. L’infanzia del giovane, nello specifico, rimasta fino a questa puntata una storia solo abbozzata.

La puntata in realtà si apre con la giovinezza di Gianni Versace in Calabria, il cui talento veniva osteggiato da compagni di classe e istituzioni ma fioriva nel nido materno.

L’infanzia di Cunanan è stata ben diversa. Protagonista assoluto dell’episodio è infatti il padre Modesto “Pete” Cunanan, broker dalla dubbia moralità che dopo aver creato una vita “perfetta” per la propria famiglia (e aver abusato del figlio) scappa dagli USA per evitare il carcere.

Andrew, furibondo e in cerca di risposte, raggiungerà il padre a Manila, per scoprire se l’uomo ha davvero sperperato tutti i suoi risparmi. L’uomo si rivelerà finalmente per quello che è, una persona senza scrupoli e fiera dell’aver rubato migliaia di dollari per poter vivere il sogno americano.

Tornato negli USA, Andrew si dovrà così cercare un lavoro. La ferita aperta lo porterà a cercare una sua personale vendetta: il giovane inizierà così a mentire a sé stesso e agli altri, costruendosi un personaggio che lo porterà a raggiungere i suoi perversi obiettivi.

 

 

 

 

Che cosa ne pensate dell’ottavo episodio di American Crime Story – The Assassination of Gianni Versace?

 

 

Articoli Correlati