American Horror Story – Apocalypse: trama e spiegazione del season finale!

di Alberto Muraro

American Horror Story – Apocalypse è finalmente arrivato! Lo scorso 12 settembre la serie prodotta da Ryn Murphy è sbarcata su FX con il suo solito carico di sangue, omicidi e misteri. L’ottava stagione di AHS, come vi avevamo raccontato qui su GingerGeneration.it ha come tema un crossover fra Coven e Murder House e scaturisce da un’idea di fondo molto angosciante, quella del cosiddetto “inverno nucleare”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

There are few pleasures in this new world. #AHSApocalypse

Un post condiviso da American H0rror Story (@ahsfx) in data:

Nel cast, troviamo tutte le glorie che già abbiamo amato nelle stagioni precedenti, più qualche succosa new entry. Fra i più amati, troviamo Sarah Paulson (la protagonista Venable), Evan Peters ed Emma Roberts. Tra i novi invece c’è l’iconica Joan Collins (Evie Gallant) e Cody Fern, che interpreta l’Anticristo.

Qui sotto trovate la trama dell’ultima puntata di American Horror Story 8 Apocalypse, intitolata Apocalypse Then e la recensione del season finale su GingerGeneration.it!

 

TRAMA

Myrtle Snow si reca presso la società che ha ricreato il robot di Mead e sotto minaccia di morte, impone a Jeff e Mutt di lasciare entrare nell’Avamposto 3, il rifugio nucleare che abbiamo visto a inizio stagione, una serie di persone. Fra di loro, troviamo Coco, Mallory e Dinah.

Il piano di Myrtle Snow e dell’attuale Suprema Cordelia è quello di lasciar entrare Coco e Mallory nell’avamposto sotto copertura, con un incantesimo che permetterà loro di dimenticare la loro identità e di ritrasformarsi in streghe solo ad apocalisse già iniziata. Grazie all'”effetto sorpresa” le streghe sperano così di sconfiggere l’Anticristo Michael Langdon.

A questo punto, finalmente, i pezzi del puzzle tornano insieme e l’inizio della serie, che senbrava essere una storia a sé, riprende significato. Michael Langdon si trova così di fronte alle streghe già conosciute, alle quali si è aggiunta anche la regina Voodoo Marie Laveau (Angela Bassett) che avevamo già visto in Coven. Quest’ultima è tornata dall’Aldilà, grazie al sacrificio della traditrice Dinah, per aiutare le sue vecchie amiche/nemiche bianche.

Nel corso della lotta fra bene e male, Cordelia distrugge Mead e Madison mette KO, seppur per pochi minuti, Michael. Mirtlye Snow prende dunque una ciocca di capelli del ragazzo per permettere a Mallory di tornare nel passato e compiere un difficilissimo incantesimo che cambierà le sorti del mondo intero.

Non tutto però va come previsto: nello scontro finale Madison e Marie Laveau vengono uccise da Michael, mentre Mutt uccide Mallory. Cordelia decide così di fare l’ultimo sacrificio, per non dare soddisfazione all’Anticristo di uccidere la Suprema. Il suo suicidio dà così la forza a Mallory di tornare in vita. La strega coglierà dunque l’occasione per viaggiare nel passato e uccidere, una volta per tutte, il giovanissimo e imberbe Anticristo, investendolo con il suo fuoristrada.

Mallory salva cunque il mondo, cambiando il passato e di conseguenza il futuro. Purtroppo però le sorprese non sono finite qui. Già, perché la strega, nel monologo finale, lascia comunque intendere che la lotta fra bene e male è eterna e che ci sarà sempre spazio per un ritorno del maligno, prima o poi.

Proprio in questo senso vediamo i due ragazzi protagonsti del primo episodio, Emily e Timothy, conoscersi per caso per strada e instaurare una relazione che li porterà presto ad avere un bambino. Il piccolo si rivelerà essere il nuovo Anticristo, a soli 3 anni (proprio come era stato per Michael Langdon). Il primo omicidio del piccolo (la tata) porterà dunque la Chiesa di Satana sulle sue tracce e, forse, ad una nuova possibile apocalisse.

 

Che cosa ne pensate del season finale di American Horror Story – Apocalypse?

Articoli Correlati