American Horror Story – Apocalypse: la recensione del season finale!

di Alberto Muraro

American Horror Story – Apocalypse è finalmente arrivato! Lo scorso 12 settembre la serie prodotta da Ryn Murphy è sbarcata su FX con il suo solito carico di sangue, omicidi e misteri. L’ottava stagione di AHS, come vi avevamo raccontato qui su GingerGeneration.it ha come tema un crossover fra Coven e Murder House e scaturisce da un’idea di fondo molto angosciante, quella del cosiddetto “inverno nucleare”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

There are few pleasures in this new world. #AHSApocalypse

Un post condiviso da American H0rror Story (@ahsfx) in data:

Nel cast, troviamo tutte le glorie che già abbiamo amato nelle stagioni precedenti, più qualche succosa new entry. Fra i più amati, troviamo Sarah Paulson (la protagonista Venable), Evan Peters ed Emma Roberts. Tra i novi invece c’è l’iconica Joan Collins (Evie Gallant) e Cody Fern, che interpreta l’Anticristo.

Qui sotto trovate la trama dell’ultima puntata di American Horror Story 8 Apocalypse, intitolata Apocalypse Then e la recensione del season finale su GingerGeneration.it!

 

RECENSIONE

Su GingerGeneration.it abbiamo questa stagione molto da vicino, cercando di offrire a voi lettori una prospettiva quanto più possibile approfondita su una stagione di AHS, senza dubbio, con la trama fra le più intricate.

Come già vi avevamo spiegato, a parer nostro, Ryan Murphy riesce sempre a stupirci nel momento giusto e a deluderci nel momento più sbagliato, particolarmente quando la tensione narrativa giunge i suoi picchi. Il finale di stagione di Apocalypse è dunque un buon compromesso fra questi due estremi e regala al telespettatore davvero tante emozioni, condite però di qualche scivolone.

L’episodio, con il quale il regista è senza dubbio riuscito a rimettere insieme molto bene i pezzi del puzzle è infatti ricco di contraddizioni rispetto al passato. Alcuni personaggi che negli episodi o nelle stagioni precedenti erano morti sono infatti tornati all’improvviso in vita, senza troppe spiegazioni. I fan si saranno dunque di certo trovati confusi di fronte a certe scelte, anche se, nel complesso, il lavoro svolto su questo season finale (diretto da Evan Peters) è stato più che soddisfacente. Resta ora da capire se anche la prossima stagione di American Horror Story sarà legata a questa, considerato il cliffhanger finale, che lascia aperte nuove strade e sviluppi di trama possibili.

 

Che cosa ne pensate del season finale di American Horror Story – Apocalypse?

Articoli Correlati