Sanremo 2020: Diodato vince il premio della Critica Mia Martini

di Alberto Muraro

Diodato, congratulazioni di cuore! Il cantante tarantino ha ricevuto pochissimi minuti fa il prestigiosissimo premio della critica Mia Martini al Festival di Sanremo 2020!

Ecco quello che Diodato ci ha raccontato della sua canzone!

Con un totale di 46 voti da parte della Sala Stampa dei giornalisti accreditati, Diodato si è dunque guadagnato il premio consegnato poco prima di quello più importante. L’artista prende così il testimone di Daniele Silvestri e Rancore.

Diodato spiega il significato del testo di Fai rumore | Sanremo 2020

Come successe lo scorso anno Diodato ha deciso di stupire proprio la sala stampa con un’esibizione da brividi. Il cantante ha infatti imbracciato la chitarra, intonando ‘Che vita meravigliosa’, il brano di grande successo che ha fatto da colonna sonora al film ‘La Dea Fortuna’ di Ferzan Ozpetek.

L’esibizione era stata accompagnata dal ritmo dei tambur, diventati ormai il nuovo gadget cult del festival di Sanremo). I i giornalisti sono così diventati per qualche minuto la sua ‘band’.

La canzone e il nuovo disco di Diodato

Fai rumore di Diodato è uno dei singoli contenuti nell’album Che vita meravigliosa, disponibile nei negozi e nelle piattaforme online di streaming il 14 febbraio.

Ecco come l’artista ha voluto raccontare questa sua terza fatica discografica:

«Non credo di essere mai stato così tanto me stesso, d’essere mai stato in grado di mettere così a fuoco il mio vissuto e tutte le sensazioni che mi hanno portato a dare questo titolo prima a una canzone e poi a questo album. Ero pronto a condividere, a raccontare questa condizione di perenne viaggiatore, navigante felicemente disperso, di osservatore talvolta malinconico, talvolta disincantato, di eterno bambino innamorato di questa giostra folle. Innamorato, appunto, ed è forse questo amore ad averci portato a questa data.

 

Il disco di Diodato  è dunque un album composto da 11 brani che rappresenta un’evoluzione, la voglia e la curiosità di sperimentare, crescere, rinnovarsi. Con Che vita meravigliosa il cantante mantiene sempre uno stile di scrittura introspettivo e profondo, accompagnato da un sound dinamico e mai prevedibile.

La recn

Articoli Correlati