Venezia 73: presentato in concorso il film Piuma

di Federica Marcucci
venezia 73 piuma

Edizione con uno sguardo rivolto al mondo dei giovani quella di Venezia 73 che, dopo L’estate addosso punta su un altro film italiano in concorso con protagonisti dei ragazzi. Si tratta di Piuma, dove ritroviamo anche la star di Braccialetti Rossi Brando Pacitto (interprete anche del film di Muccino, tra l’altro). Storia delicata – quanto complicata -, il film affronta con leggerezza e intelligenza la tematica delle gravidanze inattese in giovane età. Questa è l’inattesa avventura a cui dovranno far fronte i due giovani protagonisti… oltre ai normali guai dei ragazzi di 18 anni. L’esame di maturità, un viaggio con gli amici programmato da tempo e, come se non bastasse, due famiglie non perfette.

Diretto da Roan Johnson e con le musiche di Francesca Michielin, Piuma uscirà nelle sale cinematografiche il 20 ottobre. Nel cast del film, oltre al giovane Brando, un altro viso noto: quello di Maria Clara Alonso. I due saranno affiancati da Luigi Fedele, Blu Yoshimi, Michela Cescon, Sergio Pierattini, Francesco Colella, Francesca Turrini, Bruno Squeglia, Francesca Antonelli e Massimo Reale.

piuma

La trama:

Quando arrivano le difficoltà il Samurai se ne rallegra. Forse è perché è scemo, direbbe Cate. No, risponderebbe Ferro: è che quando l’acqua sale, la barca fa altrettanto.

Per Ferro e Cate saranno i nove mesi più burrascosi delle loro vite, anche se loro non hanno ancora capito la tempesta che sta arrivando: alla bambina ci penseranno quando nasce. E poi comunque devono preparare la maturità insieme al Patema e agli altri amici, il viaggio in Spagna e Marocco, vogliono pensare all’estate più lunga della loro vita, alla casa dove stare insieme, ai loro sogni di  diciottenni.

A non essere pronti non sono solo Ferro e Cate ma anche i loro genitori: quelli di Ferro, che prima li aiutano e poi vanno in crisi sfiorando il divorzio; quelli di Cate, più assenti e in difficoltà di lei. Tutti alle prese, loro malgrado, con un nipote e una responsabilità in arrivo con quindici anni di anticipo.

Insomma, di solito ci si mette trenta o quarant’anni per essere pronti a diventare genitori, Ferro e Cate hanno solo nove mesi. E purtroppo un figlio non ti aspetta. Tu puoi essere pronto o meno ma lui arriverà. Ma se rimani leggero come una piuma e con il cuore dalla parte giusta, allora forse ce la puoi fare.

Pensate che Piuma possa vincere il Leone d’oro a Venezia 73?

Articoli Correlati