Up, è realtà!

di admin

Esce oggi nelle sale cinematografiche italiane Up, il decimo film d’animazione Disney Pixar. Basta mostri alieni e macchine parlanti, questa è la storia di un’avventura di quelle che non si vedevano da un pezzo sul grande schermo. I protagonisti non hanno super poteri, Carl è un anziano con nasone e occhialoni, Russel invece è un bambino di otto anni, goffo e cicciottello. I due insegnano a grandi e piccini a non abbandonare mai ciò a cui teniamo, che sia una casa volante, un amico, o un sogno irrealizzabile.

Up, la storia

Carl, dopo una vita trascorsa a sognare una grande avventura con sua moglie Ellie, si ritrova solo, a dover difendere la propria casa dai costruttori che la vorrebbero rilevare per edificare dei grattacieli. Lui allora decide di cogliere l’occasione per realizzare il sogno della sua vita: trasferire la propria abitazione accanto alle cascate della felicità in sud America. Lega alla sua villetta centinaia di palloncini colorati e vola via come una vera e propria mongolfiera. Non è solo però, lo accompagna per Russel, bimbo di otto anni, esploratore della natura, simpatico e goffo. I due dopo aver superato un temporale si ritrovano in Sud America . Ma il loro viaggio è solo all’inizio. Carl dopo essere riuscito a posizionare la propria casa in cima alle cascate Paradiso, proprio lì dove sua moglie avrebbe tanto desiderato, decide di proseguire l’avventura. Aiuta i loro due nuovi compagni di viaggio, uno struzzo colorato, Kevin, ed un cane, Dug a scappare dalle grinfie di un esploratore cattivissimo. Tutto finisce per il meglio, i due ritornano a casa sani e salvi, e Russell, grazie al "nonno", Carl riesce a ottenere la medaglia mancante per essere a tutti gli effeti un esploratore della natura.

Un legame speciale in 3D

Up è un film d’azione in 3D, proprio grazie agli effetti speciali si ha subito l’impressione di vivere l’avventura insieme ai protagonisti. La qualità del film è ottima, sicuramente questo è il migliore ottenuto dalla collaborazione Disney – Pixar, il percorso partito da Toy Story raggiunge con Up livelli altissimi di coinvolgimento del pubblico.
Inoltre, ad alimentare le emozioni degli spettatori ci pensano i personaggi. Non ci sono alieni o personaggi improbabili, Carl e Russel sono il ritratto della normalità, sono caratteri comuni, e molto genuini. Il loro legame è reale, e anche se scorrazzano per la foresta appesi ad una casa volante, ci ricordano tanto il classico stereotipo del rapporto nonno -nipote. Up insegna a tutti di non smettere mai proteggere ciò a cui vogliamo bene, di custodire i nostri sogni, perchè prima o poi si realizzeranno e di proteggere le persone a cui teniamo in tutti i modi.

Guarda l’arrivo di Russell e Carl in Sud America!

Articoli Correlati