Tutte le nomination agli Oscar

di admin

La lista completa delle nomination:
Tu chi faresti vincere?

MIGLIOR FILM:
“Espiazione” . “Juno”; “Michael Clayton”; “Non è un paese per vecchi”; “Il petroliere”

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA:
George Clooney in “Michael Clayton”; Daniel Day-Lewis in “Il petroliere”; Johnny Depp in “Sweeney Todd”; Tommy Lee Jones in “Nella valle di Elah”; Viggo Mortensen in “La promessa dell’assassino”

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA:
Cate Blanchett in “Elizabeth: The Golden Age”; Julie Christie in “Away from Her – Lontano da lei”; Marion Cotillard in “La vie en rose”; Laura Linney in “La famiglia Savage”; Ellen Page in “Juno”

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA:
Casey Affleck in “L’assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford”; Javier Bardem in “Non è un paese per vecchi”; Philip Seymour Hoffman in “La guerra di Charlie Wilson”; Hal Holbrook in “Into the Wild – Nelle terre selvagge”; Tom Wilkinson in “Michael Clayton”

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA:
Cate Blanchett in “Io non sono qui”; Ruby Dee in “American Gangster”; Saoirse Ronan in “Espiazione”; Amy Ryan in “Gone Baby Gone”; Tilda Swinton in “Michael Clayton”

MIGLIOR REGISTA:
“Juno” — Jason Reitman; “Michael Clayton” — Tony Gilroy; “Non è un paese per vecchi” — Joel e Ethan Coen; “Il petroliere” — Paul Thomas Anderson; “Lo scafandro e la farfalla” — Julian Schnabel

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE:
“Persepolis” — Marjane Satrapi e Vincent Paronnaud; "Ratatouille” — Brad Bird; “Surf’s Up – I re delle onde” — Ash Brannon e Chris Buck

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE:
“Juno” — Diablo Cody; “Lars e una ragazza tutta sua” — Nancy Oliver; “Michael Clayton” — Tony Gilroy; “Ratatouille” — Brad Bird (soggetto di Jan Pinkava, Jim Capobianco, Brad Bird); “La famiglia Savage” — Tamara Jenkins

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE:
“Espiazione” — Christopher Hampton; “Away from Her – Lontano da lei” — Sarah Polley;  “Lo scafandro e la farfalla” — Ronald Harwood; “Non è un paese per vecchi” — Joel e Ethan Coen; “Il petroliere” — Paul Thomas Anderson

MIGLIOR COLONNA SONORA ORIGINALE:
“Il cacciatore di aquiloni” — Alberto Iglesias; “Espiazione” — Dario Marianelli; “Michael Clayton” — James Newton Howard;  “Quel treno per Yuma” — Marco Beltrami;  “Ratatouille” — Michael Giacchino

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE: 
“Falling Slowly”, da “Once” — Musica e testo di Glen Hansard e Marketa Irglova; “Happy Working Song”, da “Come d’incanto” — Musica di Alan Menken, testo di Stephen Schwartz; “Raise It Up”, da “La musica nel cuore”;  “So Close”, da “Come d’incanto” — Musica di Alan Menken, testo di Stephen Schwartz; “That’s How You Know”, da “Come d’incanto” — Musica di Alan Menken, testo di Stephen Schwartz

MIGLIOR SONORO:
“The Bourne Ultimatum” — Karen Baker Landers e Per Hallberg; “Non è un paese per vecchi” — Skip Lievsay; “Il petroliere” — Matthew Wood; “Ratatouille” — Randy Thom e Michael Silvers; “Transformers” — Ethan Van der Ryn e Mike Hopkins

MIGLIORI EFFETTI SONORI:
The Bourne Ultimatum” — Scott Millan, David Parker e Kirk Francis;  “Non è un paese per vecchi” — Skip Lievsay, Craig Berkey, Greg Orloff e Peter Kurland; “Ratatouille” — Randy Thom, Michael Semanick e Doc Kane;  “Quel treno per Yuma” — Paul Massey, David Giammarco e Jim Stuebe; “Transformers” — Kevin O’Connell, Greg P. Russell e Peter J. Devlin

MIGLIORI EFFETTI VISIVI:
“La bussola d’oro” — Michael Fink, Bill Westenhofer, Ben Morris e Trevor Wood; “Pirati dei Caraibi – Ai confini del mondo” — John Knoll, Hal Hickel, Charles Gibson e John Frazier; “Transformers” — Scott Farrar, Scott Benza, Russell Earl e John Frazier

MIGLIOR SCENOGRAFIA:
“American Gangster” — Direzione artistica: Arthur Max – Decorazione set: Beth A. Rubino
; “La bussola d’oro” — Direzione artistica: Dennis Gassner – Decorazione set: Anna Pinnock;  “Espiazione” — Direzione artistica: Sarah Greenwood – Decorazione set: Katie Spencer;  “Il petroliere” — Direzione artistica: Jack Fisk – Decorazione set: Jim Erickson; “Sweeney Todd” — Direzione artistica: Dante Ferretti – Decorazione set: Francesca Lo Schiavo

MIGLIOR FOTOGRAFIA:
“L’assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford” — Roger Deakins; “Espiazione” — Seamus McGarvey ; “Non è un paese per vecchi” — Roger Deakins;  “Il petroliere” — Robert Elswit; “Lo scafandro e la farfalla” — Janusz Kaminski

MIGLIORI COSTUMI:
“Across the Universe” — Albert Wolsky; “Elizabeth: The Golden Age” — Alexandra Byrne;  “Espiazione” — Jacqueline Durran; “Sweeney Todd” — Colleen Atwood; “La vie en rose” — Marit Allen

MIGLIOR TRUCCO:
“La vie en rose” — Didier Lavergne e Jan Archibald; “Norbit” — Rick Baker e Kazuhiro Tsuji; “Pirati dei Caraibi – Ai confini del mondo” — Ve Neill e Martin Samuel

• MIGLIOR MONTAGGIO:
“The Bourne Ultimatum” — Christopher Rouse; “Into the Wild – Nelle terre selvagge” — Jay Cassidy;  “Non è un paese per vecchi” — Roderick Jaynes; “Il petroliere” — Dylan Tichenor; “Lo scafandro e la farfalla” — Juliette Welfling

• MIGLIOR DOCUMENTARIO:
“No End in Sight” — Charles Ferguson e Audrey Marrs; “Operation Homecoming: Writing the Wartime Experience” — Richard E. Robbins; “Sicko” — Michael Moore e Meghan O’Hara; “Taxi to the Dark Side” — Alex Gibney e Eva Orner; “War/Dance” — Andrea Nix Fine e Sean Fine

• MIGLIOR CORTOMETRAGGIO DOCUMENTARIO:
“Freeheld” — Cynthia Wade e Vanessa Roth; “La Corona” — Amanda Micheli e Isabel Vega; “Salim Baba” — Tim Sternberg e Francisco Bello; “Sari’s Mother” — James Longley

• MIGLIOR CORTOMETRAGGIO:
 “At Night” — Christian E. Christiansen e Louise Vesth; “Le Mozart des Pickpockets” — Philippe Pollet-Villard;  “Il supplente” — Andrea Jublin; “Tanghi argentini” — Guido Thys and Anja Daelemans;  “The Tonto Woman” — Daniel Barber e Matthew Brown

• MIGLIOR CORTOMETRAGGIO ANIMATO:
“I Met the Walrus” — Josh Raskin; “Madame Tutli-Putli” — Chris Lavis e Maciek Szczerbowski; “Même Les Pigeons Vont au Paradis” — Samuel Tourneux and Simon Vanesse;  “Moya Lyubov” — Alexander Petrov; “Peter & the Wolf” — Suzie Templeton e Hugh Welchman

• MIGLIOR FILM STRANIERO:
“12″ (Russia); “Beaufort” (Israele); “Il falsario – Operazione Bernhard” (Austria); “Katyń” (Polonia); “Mongol” (Kazakistan)

Ascolta la canzone di Come d’incanto

Articoli Correlati