Stranger Things 3 David Harbour: “l’epilogo è stato già deciso da tempo”

di Elisa Baroni
stranger things

Le riprese della terza stagione della serie Netflix Stranger Things sono finite. I membri del cast hanno dato la notizia sui vari social qualche giorno fa con post e foto dal set. David Harbour, che interpreta lo sceriffo Hopper, ha deciso però di incuriosire i fan con alcune dichiarazioni in un’intervista a CNET. Ecco cosa si è lasciato sfuggire!

Proseguire con una quarta o quinta stagione di Stranger Things sono questioni ancora in discussione, ha dichiarato l’attore. In ogni caso io conosco l’arco della storia già da tempo. Questa è una cosa che io e i creatori abbiamo discusso fin dal primo giorno. Io conosco bene il ruolo che Hopper ha nell’intera storia. Sapere come finire la storia del tuo personaggio aiuta a interpretarlo meglio. Capire che direzione sta prendendo il personaggio è una cosa molto importante. Quando il pubblico conoscerà il finale della storia capirà perchè certi personaggi si sono comportati in un certo modo.

Tutto questo molte volte non si percepisce attraverso la tv, ha continuato l’attore di Stranger Things. Sapevamo già a cosa avrebbe portato la prima stagione e avevamo già delle idee sui possibili scenari futuri. La cosa veramente innovativa è che sapevamo anche quale sarebbe stato l’epilogo finale. Un po’ come Stars Wars: l’impero colpisce ancora e il ritorno dello Jedi che sono legati da un arco narrativo. Che ci sia o meno una quarta o quinta stagione l’intero arco narrativo è già stato pensato.

Sono molto orgoglioso di questo aspetto, ha affermato David Harbour. In questo modo la storia non rischia di perdere un senso o di lasciare questioni in sospeso. Tutti gli avvenimenti delle diverse puntate resteranno legati insieme. Per ora l’unica certezza è che la serie ambientata a Hawkins tornerà nel 2019 con tante soprese per il pubblico.

E voi, cosa vi aspettate dalla terza stagione di Stranger Things?

Articoli Correlati