Sierra Burgess è una sfigata – Sunflower: audio, testo e traduzione

di Paola Pirotti
SIERRA BURGESS è una sfigata

In Sierra Burgess è una sfigata (qui la nostra recensione) la protagonista del film Netflix, interpretata da Shannon Purser, si rivela un’ottima cantante. E quando nel momento più difficile della sua storia per Sierra arriva il momento di aggiustare tutto, la ragazza lo fa nell’unico modo in cui le riesce: scrive una canzone e la fa ascoltare a chi ama.

Quella è la sua forma d’espressione e sarà anche il modo migliore per rimediare ai suoi errori riconquistando l’affetto dei suoi amici.

Sunflower, questo il titolo del brano, è una delicata dedica a sé stessa e, in particolare, a Veronica – ex cheerleader/mean girl, poi sua più grande amica. Nel film, Sierra paragona Veronica ad una rosa, sé stessa ad una margherita. Con la sua canzone capirà, però, che ogni fiore – ogni ragazza – nasconde le sue paure.

Ascolta qui Sunflower, tratto dalla colonna sonora di Sierra Burgess è una sfigata:

Leggi il testo del brano Sunflower di Sierra Burgess è una sfigata:

Rose girls in glass vases
Perfect bodies, perfect faces
They all belong in magazines
Those girls the boys are chasing
Winning all the games they’re playing
They’re always in a different league

Stretching toward the sky like I don’t care
Wishing you could see me standing there

But I’m a sunflower, a little funny
If I was a rose, maybe you’d want me
If I could, I’d change overnight
And turn into something you’d like
But I’m a sunflower, a little funny
If I was a rose, maybe you’d pick me
But I know you don’t have a clue
This sunflower’s waiting for you
Waiting for you
But I’m a sunflower, a little funny
And if I were her, maybe you’d pick me
But I know you don’t have a clue
This sunflower’s waiting for you
Waiting for you

Leggi la traduzione del brano Sunflower di Sierra Burgess è una sfigata:

Ragazze-rose in vasi di vetro
Corpi perfetti, visi perfetti
Appartengono tutte alle riviste
Quelle ragazze che i ragazzi inseguono
Vincendo tutte le partite che giocano
Fanno sempre parte di un’altra categoria

Mi allungo verso il cielo come se non mi importasse
Sperando che tu mi veda lì in alto

Ma io sono un girasole, un po’ buffa
Se fossi una rosa, forse mi vorresti
Se potessi, cambierei durante la notte
Mi trasformerei in qualcosa che ti piacerebbe
E se fossi lei, forse sceglieresti me,
Ma lo so che tu non sai che
Questo girasole aspetta te
Sta aspettando te
Ma sono una margherita, un po’ buffa
E se fossi lei, forse sceglieresti me,
Ma lo so che tu non sai che
Questo girasole aspetta te
Sta aspettando te.

Avete già ascoltato Sunflower di Sierra Burgess è una sfigata?

Articoli Correlati