Sergio Sylvestre in concerto ai Magazzini Generali di Milano: recensione, scaletta e video!

di Alberto Muraro

Avevamo avuto occasione di incontrare Sergio Sylvestre a pochi giorni dall’inizio del suo primo tour da vincitore da Amici: l’artista ci aveva rivelato di essere gasatissimo per questa nuova avventura e impaziente di esibirsi di fronte al suo fedele pubblico con l’accompagnamento di una band. Visto e considerato il successo del live ai Magazzini Generali di ieri sera, 31 marzo, non ci stupiamo della sua ansia di salire sul palco, perchè lo show che ci ha regalato è stato semplicemente fenomenale.

Siamo al concerto di @sergiosylvestreofficial ❤️???? #bigboy #magazzinigenerali #milano @sonymusicitaly @livenationit

Un post condiviso da Ginger Generation (@gingergeneration) in data:

Sergio si presenta di fronte al pubblico alle 21:30, accolto da fragorosi applausi e persino dal coro di qualche fan sfegatata che al suo idolo canta “Sei bellissimo”, nonostante questo tipo di complimenti, visto il suo phyisique du role, sembrino metterlo un po’ in imbarazzo. Poco importa, in ogni caso, perché quello che conta (oltre alla presenza scenica) è prima di tutto la voce: le corde vocali di Sergio ti fanno vibrare da dentro, regalandoti più di qualche momento di pelle d’oca, quella vera, e ci ricordano il motivo per cui è riuscito a trionfare al talent di Canale 5.

La scaletta del live di Sergio è lunga e variegata: l’artista spazia dall’ultimo disco omonimo al suo primo EP Big Boy (trainato dallo splendido pezzo scritto da Ermal Meta) e si concede anche a qualche riuscita cover (Say Something, La pelle nera, Quando una stella muore, le fenomenali No Diggity e Black & Gold, Hallelujah di Leonard Cohen) scatenandosi come il migliore dei crooner in circolazione. Il cantante non smette di ringraziare il suo pubblico per l’affetto e si concede persino a qualche breve siparietto comico (“questo non è sudore, è succo d’amore!“) che rendono lo spettacolo ancora più coinvolgente.

Uno spettacolo fresco, divertente, emozionante quello offerto da Sergio Sylvestre, che di fronte a sé ha ancora una lunga strada da percorrere, ma di certo non in salita: con questa voce l’artista può andare davvero ovunque, la speranza è dunque quella che i fan continuino a seguirlo con lo stesso affetto manifestato al serale e nel corso di uno dei più bei live meneghini del 2017.

Qui sotto scaletta, foto e video del concerto di Sergio Sylvestre ai Milano: c’eravate anche voi?

Scaletta Sergio Sylvestre Big Boy Tour 2017 Magazzini Generali Milano 31 marzo

Longest Kiss Goodbye

Ashes

Running

Say something

Lucky ones

Point of you

La pelle nera

No goodbye

Planes

Master blaster (Jammin’)

Big Boy

Running up the hill

Quando una stella muore

Con te

No Diggity

Honestly

Black & gold

Save me

BIS

Hallelujah

Down we go

@sergiosylvestre sei il nostro adorabile #BigBoy ❤️ #milano #magazzinigenerali #amici15 #ermalmeta

Un post condiviso da Ginger Generation (@gingergeneration) in data:

Articoli Correlati