Precariato: 3000 a Torino per protestare “il nostro tempo è adesso”

di admin

Come anticipato da Gingergeneration.it il 9 aprile si è svolta a Torino la manifestazione contro il precariato. 3000 persone si sono date appuntamento in piazza Vittorio per poi raggiungere Piazza Castello scadendo lo slogan del movimento: “il nostro tempo è adesso”.

Non solo precari

Nessuna bandiera di nessun partito, niente sindacati solo tanti giovani stufi di essere senza futuro . Ragazzi costretti a vivere alla giornata senza poter fare progetti, senza poter dar vita ad una famiglia, stagisti sfruttati, lavoratori a progetto, ricercatori sottopagati, studenti destinati ad alimentare le fila della disoccupazione . In piazza a dire basta però non c’erano solo loro, ma solidali con i precari sono arrivati anche i lavoratori con contratto a tempo indeterminato. Segno che la voglia e il bisogno di cambiamento sono un’ urgenza di tutti e che se le istituzioni ha abbandonato i nostri giovani i cittadini invece se li ricordano e staranno al loro fianco fino a quando si sarà ripristinata una soluzione più civile.

Anche nelle altre piazze d’Italia la protesta ha trovato i suoi portavoce,in tutti Italia si leva un unico coro: adesso subito nessuno ha più tempo per aspettare.

Articoli Correlati