Per chi sogna di cantare in un talent show, ecco un libro per prepararsi

di admin

"La scuola lirica e il canto moderno come il diavolo e l’acqua santa" questo il significativo sottotitolo di "Professione cantante", il libro scritto da Andrea Tosoni ed edito da Carsich (€ 17,31), pensato per chi sogna di partecipare a un talent show e si prepara ai casting. Con i 100 mp3 di vocalizzi del cd contenuto nel libro sarete più sicure al momento di affrontare il giudizio del Peppe Vessicchio o del Morgan Castoldi di turno.
 
La tecnica vocale
Qual è la tecnica giusta per imparare a cantare? Quali le strategie per prepararsi adeguatamente ai casting? A spiegarlo è Andrea Tosoni – cantante professionista ed insegnante – nel libro “Professione: Cantante, metodo di canto moderno”.

Ogni metodologia vocale – spiega – ha i suoi pro e i suoi contro, ma nessuno dice che esiste una tecnica vocale comune per tutti.

La tecnica vocale che sta alla base di tutti gli stili moderni è identica, siano essi rock, pop, jazz, soul, blues, gospel. Cambiano solo gli ingredienti, ossia l’impiego in proporzione percentuale dei muscoli che lavorano per la voce – il muscolo vocale e quello cosiddetto "del pianto" – e con essi gli adeguamenti della cassa di risonanza che sono la bocca, la gola, ovvero la faringe, la cavità orale e la cavità nasale.

Canto Lirico vs canto Moderno
Tosoni si rammarica che tanti insegnanti moderni che si ritengono insegnanti di canto moderno (pur non avendo fatto un percorso lirico), non conoscano questo tipo di meccanica "naturale". Andrea Tosoni sferra anche un secondo attacco: sostiene, infatti, che tutti i numerosissimi insegnanti di lirica che attualmente si prestano all’insegnamento del canto moderno, confondano gli allievi, non li aiutino e spesso li danneggino.

Tosoni sostiene che la questione più annosa da risolvere in Italia sia l’assoluta convinzione che per il canto moderno serva la scuola lirica. Che invece lui sostiene sia diametralmente opposta.

«Il meccanismo vocale che propone la tradizione lirica – sostiene il cantante ed insegnante – è molto diverso da quello del canto moderno. Esistono due muscoli che lavorano per la voce: il muscolo vocale e quello cosiddetto "del pianto". La voce naturale si esprime con una sinergia di questi due muscoli con il loro miscelare omogeneo nell’estensione vocale. La tradizione lirica estremizza il primo a scapito del secondo».

La voce naturale, quella che «ci hanno dato da "lassù"» essendo  fisiologicamente prevista si può ritrovare ascoltando e analizzando alcuni cantanti affermati, che consciamente o inconsciamente applicano questo “meccanismo”. Artisti del calibro di Whitney Houston, George Michael, Cristina Aguilera, Laura Pausini, Elisa, Stevie Wonder solo per citarne alcuni.

Mp3, consigli e strategie
Il libro include un cd-mp3 con oltre 100 vocalizzi, esemplificati e differenziati uomo/donna. Inoltre, contiene consigli e strategie per prepararsi adeguatamente ai casting ed avviarsi alla professione del cantante.

La prefazione è del Prof. Franco Fussi (foniatra di Laura Pausini, Elisa, Bocelli, ecc.) che indica questo testo come “… Un ABC alla portata di tutti dall’anatomia ai risvolti pratici dell’applicazione della voce al canto moderno, corredato da eserciziari e vocalizzi, per gestire l’estensione in modo naturale…”.

Foto:
in copertina: Miley Cyrus
foto 2: la copertina di "Professione Cantante"
foto 3: Valerio Scanu, dal talent show Amici
foto 4: Laura Pausini in concerto

Articoli Correlati