One Piece: simpatico siparietto dell’ambasciatore giapponese in Israele

di Marco Della Corte
One Piece: simpatico siparietto dell'ambasciatore giapponese in Israele

NHK e Asahi Shimbun hanno segnalato che l’ambasciatore giapponese in Israele Koji Tomita (59 anni) era presente alla fiera Harucon edizione 2017 tenutasi a Gerusalemme lo scorso 12 Marzo a Gerusalemme. Tomita è apparso vestito da Rubber, il protagonista del noto cartone animato giapponese One Piece. L’ambasciatore, scherzando, ha dichiarato di essere stato imbarazzato l’anno scorso nell’indossare il classico completo ed ha quindi voluto un pò variare.

“Se volete sapere di più sul Giappone, visitatelo” ha detto in seguito Tomita. L’Harucon è un evento dedicato ai fumetti ed ai cartoni animati, organizzato dall’AMAI (Associazione per Manga ed Anime in Israele). L’AMAI organizza ben due eventi: l’Harucon in primavera (non a caso, la parola “haru” vuole dire primavera in giapponese) ed il CAMI (Convention su Anime e Manga in Israele) nella stagione estiva. Il prossimo appuntamento è infatti ad Agosto.

One Piece: non solo “Rubber” all’Harucon!

Lo scorso 12 Marzo si è svolta la decima edizione dell’Harucon, evento israeliano dedicato ai fumetti ed all’animazione giapponese. Oltre all’ambasciatore Koji Tomita, erano presenti anche alcuni famosi doppiatori di cartoni animati. Tra questi Shino Kakinuma (Nina in Sailor Moon e Videl in Dragon Ball Z Kai) e Toshio Furukawa (Junior in Dragon Ball, Shin in Ken il Guerriero e Ataru Moroboshi in Lamù). Numerosi i partecipanti alla fiera: in tutto 3500. Furukawa è stato felicissimo nel vedere così tante persone all’evento. Il doppiatore nipponico ha infatti esternato il suo stupore per come l’animazione giapponese sia una passione che accomuna così tante etnie e nazioni nel mondo. “Penso che dovrei fare una sorta di scambio culturale girando tantissimi posti in tutto il mondo” ha poi aggiunto Furukawa.

One Piece: la trama

Monkey D. Luffy ha ingerito il frutto di Gum Gum, che dona al suo corpo staordinari poteri, come quello di allungarsi a dismisura e di essere invulnerabile ai proiettili di fucili e pistole. Il frutto in questione ha infatti reso Luffy un ragazzo di gomma. Tuttavia, il frutto del mare rende il nostro eroe anche incapace di nuotare in acqua: un vero e proprio handicap per la sua grande ambizione. Luffy (detto Rubber per la sua nuova e particolare natura) decide infatti di intraprendere un grande viaggio fino all’isola di Raftel per diventare il re dei pirati e trovare il One Piece, leggendario tesoro che il pirata Gol D. Roger avrebbe lasciato ai posteri.

In questa sua avventura Rubber non sarà di certo da solo: potrà infatti contare sulla sua ciurma formata dallo spadaccino Zoro, la ladra Nami, il cuoco Sanji, il cecchino Usop, la renna medico Chopper, l’archeologa Nico Robin, il carpentiere Frankie e lo scheletro canterino Brook.

Per aggiornamenti riguardanti One Piece ed altri cartoni animati, continuate a seguirci!

Articoli Correlati