Met Gala 2019: la lista completa degli ospiti

di Alberto Muraro

Ancora pochissime ore e New York accoglierà il Met Gala 2019, uno degli eventi più esclusivi e chiacchierati dello showbitz statunitense. Anche quest’anno, la serata di beneficenza torna al The Metropolitan Museum of Art., per raccogliere fondi a favore del Costume Institute.

Come vi avevamo anticipato qui su GingerGeneration.it, il Met Gala 2019 potrà vantare due madrine e un padrino davvero d’eccezione. L’evento, organizzato dalla caporedattrice di Vogue, Anna Wintour, vedrà infatti partecipare in questa importante veste Lady Gaga, Harry Styles degli One Direction e la tennista Serena Williams!

La lista degli ospiti invitati al Met Gala di quest’anno

Sono tanti, anzi tantissimi gli ospiti dell’edizione 2019 del Met Gala. Fra gli altri, troviamo Bradley Cooper, Jennifer Lopez (con futuro marito Alex Rodriguez), Lupita Nyong’o, Blake Lively e Ryan Reynolds, Kim Kardashian, le sorelle Kendall e Kylie Jenner.

Nella foto qui sotto trovate la lista completa degli invitati apparsa online pochissime ore fa. Tra i nomi che riusciamo a leggere vediamo anche gli attori Chadwik Boseman (Black Panther), Amy Adams, Jessica Chastain e Gigi Hadid!

met gala 2019

 

Met Gala 2019: il tema

In questa occasione vi abbiamo spiegato più nel dettaglio quale sarà il tema del Met Gala di quest’anno. Come saprete, ogni anno viene scelto un tema diverso e le star che vi partecipano vi si devono adattare.

L’edizione 2019 del Met Gala ci regalerà in questo senso particolari soddisfazioni perchè il tema è il Camp.

Ecco con quali parole Andrew Bolton ha spiegato al New York Times la scelta del tema di quest’anno:

Stiamo attraversando un momento molto ‘camp’. Mi sembrava molto importante per il progresso culturale guardare a ciò che viene spesso liquidato come ‘frivolo’, ma che in realtà può essere uno strumento politico molto potente.

Il Camp è uno stile eccentrico, sopra le righe, provocatorio per certi versi.

Il Camp è uno stile ispirato ad un libro di Susan Sontag e rappresenta l’essenza della stravaganza, della teatralità e l’amore per l’eccesso.

Il termine, utilizzato per la prima volta nel 1909, appare anche sull’Oxford Dictionary, che sulle sue pagine ha parlato così di questo fenomeno:

«ostentato, esagerato, teatrale; effeminato o omosessuale; pertinente o tipico dell’omosessualità. Come nome, comportamento ‘camp’, maniere ‘camp’, ecc.; un uomo che esibisce tale comportamento.»

Che cosa vi aspettate dal Met Gala 2019 e dagli outfit delle celebrità?

Articoli Correlati