Met Gala 2019: vota i look migliori! Ecco le pagelle, i promossi e i bocciati!

di Alberto Muraro

Lo scorso 6 maggio si è tenuto al The Metropolitan Museum of Art. di New York il Met Gala 2019. L’evento esclusivo, organizzato da Anna Wintour per raccogliere fondi per il Costume Institute, ha accolto nella Grande Mela la crème de la crème dello showbitz statunitense.

Sono infatti stati tantissimin gli ospiti del Met Gala 2019, che per l’occasione hanno sfoggiato una serie di look a dir poco incredibili!

Vota i look del Met Gala 2019!

Segui GingerGeneration.it su Instagram! Nelle nostre Stories potrai votare tutti i tuoi look preferiti dell’evento!

Gli invitati al Met Gala 2019

All’evento, organizzato per raccogliere fondi a favore del Costume Institute, hanno partecipato moltissimi dei nostri cantanti e attori preferiti. Tra gli altri invitati troviamo Bradley Cooper, Jennifer Lopez (con futuro marito Alex Rodriguez), Lupita Nyong’o, Blake Lively e Ryan Reynolds, Kim Kardashian e le sorelle Kendall e Kylie Jenner.

met gala 2019

Met Gala 2019: promossi e bocciati

Considerato che tanto più stravaganti si era, più bella figura si sarebbe fatto, al Met Gala possiamo considerare come outfit vincenti quelli di Darren Criss, di Zendaya, di Billy Porter, di Celine Dion, di Lady Gaga, di Harry Styles, di Katy Perry, di Ezra Miller, di Cardi B e di Cody Fern.

Bocciatissimo invece Shawn Mendes, che si è presentato con un vestito da sera molto classico e banale. Non particolarmente riusciti nemmeno gli outfit di Miley Cyrus e Liam Hemswort, di Hailey Bieber, di Nicki Minaj e di Jared Leto.

 

Camp: il tema del Met Gala di quest’anno

Ogni anno, come saprete, il Met Gala ha un tema fondante. Ad ogni partecipante viene infatti chiesto di presentarsi con indosso un vestito che lo rifletta. Quest’anno il tema è CAMP: Notes on fashion.. Ma che cosa vuol dire esattamente?

Il Camp è uno stile ispirato ad un saggio di Susan Sontag e rappresenta l’essenza della stravaganza, della teatralità e l’amore per l’eccesso e l’estro. Da molti punti di vista, il camp sfocia nel cattivo gusto e nel kitsch.

Il termine, utilizzato per la prima volta nel 1909, è stato poi definito anche dall’Oxford Engish Dictionary, che sulle sue pagine ha parlato così di questo fenomeno:

«ostentato, esagerato, teatrale; effeminato o omosessuale; pertinente o tipico dell’omosessualità. Come nome, comportamento ‘camp’, maniere ‘camp’, ecc.; un uomo che esibisce tale comportamento.»

Qual è stato il vostro look preferito al Met Gala 2019?

Articoli Correlati