Maturità 2020: ci saranno ancora le buste? Ecco le info e le date degli esami

di Alberto Muraro

Lorenzo Fioramonti, il nuovo Ministro dell’Istruzione, ha rivelato nelle scorse ore alcune delle idee che ha in mente per gli g. Il politico, membro del Movimento 5 Stelle, ha lasciato intendere in estrema sintesi che ci saranno dei cambiamenti, alcuni di poco conto, altri molto più interessanti. Ma vediamo quello che è stato annunciato!

Le prove invalsi non saranno più obbligatorie per l’ammissione alla Maturità 2020

Il ministro ha così commentato il tema a Il Corriere della Sera:

È utile ma non deve essere requisito di ammissione alla maturità. L’anno scorso non era obbligatorio e l’hanno fatto praticamente tutti, credo che se fosse obbligatorio avremmo l’effetto di spaventare insegnanti e studenti.

Le date

Siamo già a conoscenza delle date degli esami di Maturità 2020. Ecco dunque quali sono i giorni e gli orari che vi conviene conoscere fin da subito!

 

Maturità Prima prova 2020: 17 giugno alle ore 8:30
Maturità Seconda prova 2020: 18 giugno alle ore 8:30

Gli esami avranno inizio da lunedì 22 giugno 2020. Come potete vedere, anche per il prossimo anno (ma la cosa non ci stupisce) non ci sarà la tanto temuta Terza Prova, anche conosciuta come “Quizzone”.
Anche la Maturità 2020, dunque, sarà composta da un totale di tre prove. Ecco come saranno strutturate:
  • Prima prova composta da un totale di 7 tracce a cui rispondono tre tipologie di tema diverso: 2 tracce di Analisi del testo (Tipologia A), 3 tracce di testo argomentativo (Tipologia B) e 2 tracce di attualità (Tipologia C);
  • Seconda prova multidisciplinare con almeno due materie di indirizzo, quelle che caratterizza l’istituto.
  • Esame orale composta dal sorteggio di una fra tre buste su cui costruire un discorso multidisciplinare e dall’esposizione orale di un elaborato sull’esperienza di alternanza scuola-lavoro.

C’è un però! Come di certo saprete, lo scorso anno il MIUR ha introdotto le tanto temute buste per la maturità. Questa modalità rimarrà invariata anche per la Maturità 2020? La risposta è: non è scontato! A riguardo, infatti, il Ministro Fioramonti ha risposto “Vedremo!”.

 

Articoli Correlati