GingerGeneration.it

Ecco chi è Luis Sal (biografia, curiosità e profilo Instagram)

scritto da Alberto Muraro
Luis Sal

Fra i personaggi più chiacchierati degli ultimi anni, lentamente, verso la conclusione, troviamo senza ombra di dubbio il giovanissimo Luis Sal. Il ragazzo, dal viso tenero e dal fisico prestante, l’abbiamo visto davvero in un sacco di occasioni e contesti diversi. Prima Youtube, poi Instagram, poi ancora fra gli invitati del matrimonio dei Ferragnez e nel video ufficiale di Faccio quello che voglio di Fabio Rovazzi (nel ruolo del carcerato).

https://www.instagram.com/p/BlX1BWbAM-r/?taken-by=luis_sal

Ma chi è Luis Sal e come ha fatto a diventare così famoso? Per quelli di voi che ancora non lo conoscessero, sappiate che ci troviamo davanti ad uno degli youtuber promettenti della sua generazione. Luis Sal (Sergio Lerme all’anagrafe) è nato a Bologna (dove vive) nel 1997 e ha sempre avuto la passione della telecamera.

Fin da piccolo è apparso davanti e dietro all’obiettivo, fino a che, nel 2017, non ha deciso di fondare il suo canale Youtube ufficiale. Luis Sal, grazie al suo fascino e alla sua innata simpatia, si è guadagnato in brevissimo tempo quasi 700.000 iscritti e un totale di 70 milioni (e oltre) di views. Qui sotto trovate il suo profilo Instagram ufficiale, @luis_sal, che vanta ad oggi più di 900.000 iscritti.

https://www.instagram.com/p/BmlrVrLgYVX/?taken-by=luis_sal

https://www.instagram.com/p/BnzBl6eBxS3/?taken-by=luis_sal

Luis Sal, che è appassionatissimo anche di disegno, ha pubblicato qualche giorno fa il suo primo libro, il particolarissimo Ciao, mi chiamo Luis. Il libro racconta la storia del creator dal suo punto di vista con tantissimi spunti, particolarmente “visivi”. Nel libro, Luis si svela al 100%, raccontando lati di sé e curiosità e proponendoci le sue opere, disegni e schizzi davvero simpatici e divertenti.

Nel 2019 Luis ha partecipato a Celebrity Hunted, il suo primo reality su Amazon Prime Video insieme all’ormai inseparabile Fedez. I vip concorrenti dovranno affrontare un viaggio “braccati” da una serie di spietati cacciatori ed avranno a disposizione soltanto un piccolo kit e una carta di credito con qualche soldo per poter mangiare.

Per il resto, se la dovranno cavare da soli, come mai nella loro vita. Ovviamente, la partecipazione al programma prevede l’abbandono totale (seppur temporaneo) di tecnologia e di telefoni cellulari.

Che cosa ne pensate di Luis Sal?