Life: Conosciamo meglio James Dean

di Federica Marcucci

Manca ancora qualche tempo all’uscita di Life (il suo arrivo nelle sale è previsto per l’8 ottobre), il nuovo film con Robert Pattinson, Dane DeHaan e Alessandra Mastronardi diretto dal regista Anton Corbijn. Raccontando la vera storia del rapporto d’amicizia che si instaurò tra il fotografo Dennis Stock (Robert Pattinson) e l’attore James Dean (Dane DeHaan) durante servizio fotografico, Life è un film che farà sicuramente parlare di sè. Mito cinematografico indiscusso, e per questo quasi intoccabile, James Dean negli anni è stato oggetto di moltissimi omaggi, citazioni, tra i più celebri il film di Robert Altman Jimmy Dean, Jimmy Dean e il curioso (finto) cameo ne La morte ti fa bella di Robert Zemeckis. Idolatrato, venerato da schiere di fan in tutto il mondo, James Dean è stato consacrato all’Olimpo delle star hollywoodiane dopo la sua prematura scomparsa a seguito di un incidente d’auto.

Giubbotto di pelle rossa, blue jeans e sigaretta tra le labbra. Con i suoi capelli spettinati e il suo sguardo spavaldo, ma allo stesso tempo inquieto, James Dean incarnava – seppure un modo un po’ – stereotipato gli ideali di una generazione di “ribelli senza causa”, quelli dell’America alla fine degli anni ’50. Dopo solo tre film James Dean è già un mito vivente, tant’è che, ancora oggi, Gioventù bruciata, La valle dell’Eden e Il gigante sono considerati dei veri e propri cult. Ma come spesso accade la macchina di Hollywood crea insieme sogni e incubi, dà alla luce i divi per poi distruggerli. Irrequieto, probabilmente troppo sensibile per resistere a lungo nel mondo dello show business James Dean perde tragicamente la vita in un incidente automobilistico mentre era al volante della sua Porsche 550 Spyder. Aveva appena 24 anni.

James-Dean-Rebel-Without-A-Cause-Movie-Poster

James Dean è annoverato nella triste lista dei belli e dannati, dei giovani artisti che se ne sono andati troppo presto a cui, purtroppo, ogni generazione continua a pagare il suo pegno. Nonostante tutto il suo strano bagliore continua a brillare ancora oggi facendone un’icona immortale. Lui stesso era solito dire: “Sogna come se dovessi vivere per sempre. Vivi come se dovessi morire oggi.”

Conoscevate già James Dean o avete mai guardato qualche suo film?

Articoli Correlati