La Ventura cade nella trappola dei Muse!

di admin

Domenica scorsa durante la diretta di Quelli che il calcio, i Muse ha messo in scena un vero e proprio scherzo a Simona Ventura. Il gruppo, che a Novembre sarà in tour in Italia, era ospite in puntata per presentare il nuovo singolo Uprising. Dopo aver scoperto di dover cantare in playback la band ha pensato bene di riderci su, come si dice in questi casi. Così è nato lo scambio di ruoli, il cantante (Bellamy) ha finto di suonare la batteria, il batterista (Howard) ha finto di cantare, ed il bassista (Wolstenholme) ha finto di suonare la chitarra.

Oltre l’esibizione, l’intera intervista al cantante-batterista
Né la Ventura, né i presenti in studio, si sono accorti della simpatica trovata. Come se non bastasse la "ex-regina" di X-Factor, dopo la buffa esibizione dei Muse, ha intervistato il cantante-batterista facendogli domande sul nuovo album The Resistance. La Ventura ha continuato ad intervistare il finto Bellamy, facendogli domande personali sulla sua casa sul lago di Como, Howard ormai entrato alla perfezione nella parte, ha risposto tranquillo, senza destar alcun sospetto.

Il dilemma delle esibizioni in playback
Ora resta da chiarire l’origine di questo buffo episodio. La trasmissione non obbliga gli ospiti ad esibirsi in playback – i Gossip recentemente hanno cantato live – e molti si chiedono perchè i Muse non abbiano fatto lo stesso. Fatto sta che la povera Simona ha fatto una figuraccia cliccatissima su YouTube, e che la domenica calcistica, tra un calcio di rigore non assegnato e un fuorigioco inesistente, si è animata con un pizzico di ironia!

Articoli Correlati