Kylie Cosmetics: come è comprare un prodotto dal sito di Kylie Jenner?

di Claudia Lisa Moeller

Kylie Cosmetics è il piccolo impero di Kylie Jenner. Si stima che tra qualche anno l’attività imprenditoriale della più piccola delle Kardashian – Jenner varrà un miliardo di dollari. Ma come faccio ad avere uno di quei bellissimi rossetti? Come posso avere un pezzo del successo di Kylie Jenner tra le mie mani? E come faccio soprattutto se vivo in Italia ad acquistarli?

Noi abbiamo fatto un esperimento per voi. Abbiamo deciso di comprare qualche prodotto sul sito di Kylie Jenner. Per la precisione un rossetto e sotto vi spieghiamo il perché.

Prima, però di raccontarvi la nostra esperienza con il sito di Kylie dobbiamo precisare alcune cose. Innanzitutto come ci confermano dagli US Kylie Cosmetics è solo un brand americano. Diffidate, quindi, da ogni possibile rivenditore che non sia il sito ufficiale dell’ereditiera. Tutti gli altri siti web o store online che vi giurano e spergiurano di essere la versione italiana, inglese, francese o altro di Kylie Cosmetics sono falsi. Perciò dovete per forza ordinare il materiale che vi interessa solo ed esclusivamente dal sito americano, con tutto ciò che comporta di spedizione e di tasse doganali.

Questa è la prima osservazione non banale da fare, visto i prezzi. Nelle versioni “pirata” i trucchi non sono particolarmente economici, ma i costi di spedizione sono più bassi rispetto alla versione americana (ovviamente). Inoltre i tempi sono più agili, ma questi rimangono tutti rivenditori non autorizzati.

Noi abbiamo ordinato il rossetto Butterscotch (qui il link), un po’ per il costo di base e poi perché non volevamo pagare dazi doganali. Anche se il cambio Euro – Dollaro è al momento conveniente per noi, i costi aggiuntivi rendono i prodotti di Kylie Jenner non proprio economici. Il nostro rossetto costa $ 17, convertiti in Euro sono circa € 14,50. La spedizione per l’Italia arriva a costare $ 14,95. Per un rossetto e basta arriviamo a pagare poco meno di $ 30 (€ 27.30). Non è proprio economico e alla fine abbiamo pagato quanto per un prodotto di alta fascia. Sul sito potete concludere la transizione tramite PayPal, Amazon Pay e tramite carta di credito (VISA, Mastercard o American Express). Non potete pagare tramite servizi come SOFORT Banking. Le spese aggiuntive, però, non finiscono qui.

Infatti dovete valutare se dovrete pagare il dazio e l’IVA per il prodotto che volete. Nel nostro caso noi abbiamo scelto un rossetto e non ce n’è stato bisogno. Andate sul sito della dogana italiano o su quello delle Poste italiane per farvi un’idea di cosa e quando dovreste in caso pagare.

E qui arriviamo all’ultima nota dolente su Kylie Cosmetics. Sul sito è scritto in piccolo, ma molto chiaro che “all sales are finals”, cioè non si accettano resi o l’azienda concede rimborsi. Unica possibilità di farsi rimborsare è dimostrare che la merce sia danneggiata, ma pare che qui (leggiamo online) il servizio clienti sia molto duro d’orecchi.

Quindi prima di comprare un oggetto da Kylie Cosmetics vi conviene pensarci bene. Su Internet (e purtroppo di più non possiamo dirvi) girano storie e commenti feroci sul pessimo servizio clienti che sembrerebbe rifiutarsi davanti anche a casi eclatanti di merce difettosa di concedere il rimborso o la sostituzione.

 

Noi, per quanto ci riguarda, abbiamo avuto a che fare con un addetto del servizio clienti molto veloce, ma più intento a liquidare la nostra richiesta di informazioni che ad aiutarci. Dunque non possiamo parlare bene del servizio clienti, per noi è stato un pessimo segnale di un e-store che vive del rapporto di fiducia del compratore che senza vedere la merce decide comunque di acquistarla. Ovviamente per comunicare con gli operatori dovete sapere l’inglese.

I prodotti, infine, sono acquistabili solo dal sito Internet. Inutile forse ricordare e aggiungere che quanto comprate non potete provarlo su di voi. Una volta comprato il prodotto, se non arriva proprio guasto il pacchettino, non avete diritto a rimborso o reso.

E arriviamo quindi alla nostra esperienza. Noi abbiamo comprato il 9 maggio un rossetto (Butterscotch). Ci è arrivato il 6 maggio tramite le Poste italiane.

Infatti il marchio Kylie Cosmetics distribuisce in US tramite il corriere USPS che in Italia diventa la posta. E qui dobbiamo mettervi in guardia. Le Poste riscattano il vostro prodotto dalla dogana. La cosa può metterci del tempo. A noi è “andata bene” stando ad un gentile operatore delle Poste che al telefono (dal cellulare 199 100 160 o da rete fissa 803 160) ci ha informato che i tempi possono variare. Online leggete storie dell’orrore sulla lentezza delle Poste italiane. Noi più che altro siamo un po’ scettici sul servizio (e scelta) di Kylie Cosmetics di adoperare l’USPS anche per le spedizioni internazionali. Costa tanto e non sempre la posta è il più veloce corriere.

Il tracking number non sempre funzionava e ci siamo spaventati anche che il pacchetto fosse andato perduto ad un certo punto.

Il pacchettino è arrivato a casa. Una scatola nera e senza troppi fronzoli fuori. Dentro troverete ben imballato il prodotto. Il logo e la grafica del sito di Kylie Jenner rendono la scatola una confezione regalo che farà felice chi la riceverà. All’interno fattura e un bigliettino “da parte” di Kylie Jenner che vi ringrazia per aver comprato un prodotto della sua linea di cosmesi.

Il rossetto Butterscotch era non solo come lo abbiamo visto in foto, ma anche il sapore (una specie di caramello)  era sorprendentemente buono.

La nostra esperienza con il sito e con il prodotto è stata buona nel complesso. Il rossetto ha soddisfatto le nostre aspettative, ma il costo della spedizione e i tempi di evasione dell’ordine ci hanno un po’ seccato. Non si può chiedere quasi € 15 di spedizione e ricevere il rossetto in questione in un mese. E dobbiamo già considerarci fortunati nell’avere aspettato solo un mese!

Se ne valga la pena ordinare e comprare su Kylie Cosmetics, rimane una questione in sospesa e legata soprattutto all’oggetto specifico. Le critiche online, infatti, sono miste. Alcuni prodotti sono considerati dei veri e propri MUST HAVE, altri sono bocciati senza appello (vedere il set di pennelli usciti qualche tempo fa).

Sicuramente regalare un prodotto di Kylie Cosmetics fa la sua porca figura. La linea di trucchi di Kylie Jenner non è disponibile in Italia. I costi e i tempi di evasione dell’ordine sono elementi da tenere a mente e soprattutto valutare attentamente, qualora ci dobbiate aggiungere i costi di dogana. Niente resi, ricordiamo. Il nostro unico consiglio è comprate solo se siete proprio sicure al 100% di cosa volete.

 

E tu hai mai comprato qualcosa da Kylie Cosmetics?

Articoli Correlati