Keira Knightley: voglia di laurea

di admin

La 23enne Keira Knightley ha dichiarato di avere fissato il prossimo traguardo personale nella vita: laurearsi. L’attrice inglese ha infatto dichiarato in un’intervista per l’Observer Film Quarterly di sentirsi stupida senza laurea.

Voglia di crescere
Pronta all’uscita nei cinema di The Edge of Love e The Duchess, i due film in cui la vedremo protagonista prossimamente, a 23 anni Keira dimostra di essere una ragazza combattiva, sempre desiderosa di migliorarsi e di perfezionarsi come attrice e come persona.

No ai ritocchini
Dopo aver trovato il successo grazie al personaggio di Elizabeth Swann nella trilogia dei Pirati dei Caraibi, Keira ha dimostrato di avere una bella testa oltre che un bel viso: si è infatti rifiutata di far ritoccare le immagini nelle locandine e nel materiale pubblicitario relativi al film The Duchess, provando che si può essere belle anche senza avere curve alla Bellucci (l’attrice italiana di cui Keira ha rivelato essere un po’ invidiosa). Sono finiti i tempi in cui la Knightley si vergognava del proprio corpo esile, quando per la campagna promozionale di un altro film, King Arthur, era ricorsa al fotoritocco del seno, e sono iniziati quelli dell’accettazione di se stessa. D’altronde uno sguardo come il suo può distogliere l’attenzione da qualsiasi altra "mancanza": brava Keira!

Sì allo studio, ma..
L’attrice inglese, insomma, sembra non essersi montata la testa, anzi: ha addirittura dichiarato di sentirsi stupida per non aver terminato gli studi, e si è detta intenzionata ad iscriversi a un corso universitario a distanza. " Mi sento abbastanza stupida per non essermi laureata. Quando lasciai la scuola ero intenzionata a tornarci per terminare gli studi, in futuro, e mi considero ancora in un periodo di pausa temporaneo.. anche se realisticamente immagino che questo periodo non finirà mai: come potrei andare all’università, adesso?"
Non male per una ragazza che ha ricevuto una nomination all’Oscar come migliore attrice protagonista (per il ruolo di Elizabeth Bennet in Orgoglio e pregiudizio n.d.r.), ammettere di aver bisogno di studiare ancora per migliorarsi. Chissà se il desiderio diverrà mai realtà

leggi anche: Keira Knightley, carta d’identità

Articoli Correlati