Justin Bieber sulle orme di Justin Timberlake

di Alice Ziveri

Distillate con il contagocce, indiscrezioni e curiosità sul nuovo lavoro di Justin Bieber trapelano giorno dopo giorno.
L’ultima viene dalle dichiarazioni rilasciate da Sean Garrett a Billboard a proposito delle sue attuali collaborazioni: Beyoncé e, appunto, il giovane cantante canadese. Per darvi qualche riferimento in più, Sean Garrett è il produttore/autore che ha collaborato, fra le altre cose, alla realizzazione di hit come Yeah! di Usher, Ring The Alarm di Beyoncé e Run It di Chris Brown.
“The Pen”, come viene soprannominato, non ha voluto sbottonarsi troppo sul lavoro con Beyoncé. Ma a proposito di Justin ha rivelato: “Quello che stiamo cercando di fare con Justin è di portarlo a diventare un giovane adulto. La cosa fantastica di Justin Bieber è che i suoi fan cresceranno con lui – quindi vogliamo che tutti i fan che hanno iniziato con lui continuino ad esserne intrigati ed entusiasti. Però vorremmo anche spingerci un po’ oltre e far sì che anche gente di 22-23 anni possa amare la musica di Justin. Più o meno come quando Justin Timberlake è passato dall’ultimo album degli *Nsync al primo da solista. Quello è il traguardo, una canzone sul tipo di Cry Me A River.”
Ricordiamo che oltre a Sean “The Pen” Garrett anche Christopher Stewart, già produttore di Baby (oltre che di numerosi altri successi di idoli come Rihanna, Britney Spears, Jesse McCartney, Mariah Carey), sta mettendo mano alla realizzazione del seguito di My World 2.0.

Articoli Correlati