Skam: Intervista esclusiva a Josefine Pettersen e Iman Meskini

di Paola Pirotti

«La tua opinione per me contava più della mia. E non è così che dovrebbe essere. Devo scoprire quali sono le mie opinioni e devo farlo da sola.»
Questa è solo una delle bellissime frasi tratte da Skam, teen drama norvegese presentato in anteprima in Italia per Alice nella Città, durante il #RomaFF17, la Festa del Cinema di Roma 2017.

Due interpreti d’eccezione ci hanno fatto visita per rispondere alle domande dei fan e raccontare la loro serie TV già cult in tutto il mondo. Stiamo parlando di Josefine Frida Pettersen e Iman Meskini, conosciute grazie ai ruoli, rispettivamente, di Noora Sætre e Sana Bakkoush.

Ad attenderle una folla di ragazze di tutte le età, pronte a dare il benvenuto alle due giovanissime attrici norvegesi. Timide ma brillanti, imbarazzate ma grate, Josefine e Iman hanno ispirato le giovani ragazze nel modo più genuino possibile.

Guarda l’intervista a Josefine Pettersen e Iman Meskini di Skam:

Skam è un teen drama che non sfugge dai cliché, ma li ravviva con nuovi modi di avvicinarsi agli adolescenti. Le ragazze si sostengono quando si tratta di ragazzi, pettegolezzi, problemi che vanno da foto che girano a scuola alla confusione sulla propria sessualità. Come ci spiegano le protagoniste e il produttore, tutto è gestito con delicatezza, anche attraverso i social (ogni personaggi ha il suo account – personaggio, non attore!) ed è un inno alla pop culture dei giovani.

La musica spesso sembra trasformare tutto in un video musicale, i dialoghi sono onesti e taglienti. Sam è senza dubbio il teen drama delle nuove generazioni. Non ci sorprende, quindi, che i diritti della serie siano stati acquistati per vari remake in giro per il mondo. Italia compresa, che sta già lavorando ad una versione ambientata a Roma.

#RomaFF12 Skam

Cosa ne pensate dell’intervista a Josefine e Iman? Siete anche voi fan di Skam?

Articoli Correlati