Insatiable: tutto sulla polemica dietro la serie Netflix con Debby Ryan

di Paola Pirotti
Insatiable Debby Ryan

Insatiable è il nuovo film di Netflix con protagonista Debby Ryan, ex-stellina della Disney.
Ed è una teen comedy un po’ nera che sta facendo molto parlare di sé. E non in modo positivo.

Tutto è nato con il rilascio del primo trailer ufficiale. Insatiable è la storia di Patty (Debby Ryan), una ragazzina che è stata per anni vittima di bullismo a scuola a causa del suo aspetto fisico. Quando Patty torna a scuola, però, dopo un incidente, è dimagrita e bellissima. Ma soprattutto, è alla ricerca di vendetta non di inclusione. Bob Armstrong (Dallas Roberts) è un avvocato in disgrazia che prende sotto la sua protezione Patty e la sua vendetta. Il suo obiettivo, in realtà, è renderla la nuova reginetta di bellezza – fargli da mentore, infatti, è la sua unica vera passione.
Quello che Bob e sua moglie (Alyssa Milano) non sanno è che la rabbia di Patty è decisamente più insaziabile di come sembra.

Ecco il trailer italiano di Insatiable:

Insatiable | Trailer principale [HD] | Netflix

Dopo il rilascio del trailer, il pubblico ha cominciato a criticare il primo sguardo alla serie per una serie di motivi molto chiari.
La celebre fashion blogger di Instagram, Nabela, ha commentato così il trailer della teen comedy:

Ho appena visto il trailer di Insatiable. Ho sentito che gli attori e il team dietro il progetto ci hanno chiesto di guardare al di là dei trailer ma i trailer dovrebbero intrigarci – questo trailer mi ha disgustato. In che mondo posso trovare d’ispirazione la perdita di peso avvenuta a causa di un incidente alla mandibola? Ma lo sanno cosa implica?

Lo show sembra voler dire che essere belle vuol dire essere magri. E naturalmente questo è profondamente falso.
La rabbia e la delusione delle persone è tale che su Change.org è stata aperta una petizione per chiedere a Netflix di cancellare la serie prima ancora che vada in onda la stagione. Ed ha già superato 83,000 firme.

Per troppo tempo la narrativa ha detto alle donne e le giovani e impressionabili ragazzine che per essere popolari, avere amici ed essere desiderabili allo sguardo maschile – e in qualche modo essere un essere umano degno… bisogna essere magre.

Secondo i creatori della petizione “questa serie provocherà l’incremento di disordini alimentari e l’oggettificazione del corpo femminile”.

In difesa della serie sono accorse le protagoniste della serie, Debby Ryan e Alyssa Milano, oltre alla creatrice Lauren Gussis.

@insatiable 🖤

Un post condiviso da 🖤 (@debbyryan) in data:

Dodici anni dopo i miei disagi con il mio corpo, una lotta che mi ha portato dentro e fuori posti terribili in cui non voglio rientrare, cose che ho deciso di lasciare indietro ogni giorno, sono arrivata alla possibilità di questo show di andare in posti reali sulle difficoltà e le paure che si possono avere nel muoversi con il proprio corpo nel mondo. Che tu sia lodato o criticato per le tue forme, cosa vuol dire pregare di essere ignorata perché è più facile dell’essere notata. […]

Era molto importante per Lauren Gussis, nostra sceneggiatrice e showrunner dal cui cervello e cuore è nato il personaggio di Patty, che ogni scena in cui Patty fosse più pesante non usassero la sua taglia come battuta finale, che non giustificassero mai l’abuso che ha sofferto. Lo humor non è nella presa in giro del suo essere grassa (o magra, o sgualdrina, o vergine, o glam per i fan di quest’ultima station di the Bachelor…). La redenzione è nell’indentificazione dei bulli e nel dir loro ‘questo non va bene.’

Il messaggio di Lauren Gussis è molto più breve e coinciso:

La serie è una favola ammonitrice su quanto può danneggiare credere che l’estetica sia più importante, giudicare senza approfondire. Per favore, date una possibilità alla serie.

 

Giudicare prima ancora d’aver visto l’intera stagione sembra un errore. C’è da chiedersi, però, quale sarà il responso del pubblico una volta rilasciata l’intera stagione.

Instatiable sarà disponibile su Netflix dal 10 agosto.

E voi, cosa ne pensate della polemica nata su Insatiable?

Articoli Correlati