Evandro dopo Amici: “Guacamole non è una canzone sull’amore”

di Giovanna Codella
evandro amici

Evandro è stato uno dei concorrenti più amati di questa edizione di Amici, nonostante le scarse apparizioni durante i daytime e un percorso difficile nella scuola.

Il cantante è stato intervistato insieme a Giulio Musca da RadioSmeraldo, emittente che è sempre pronta a captare i segreti dei personaggi dei talent e dei reality show.

Clicca qui per abbonarti a Star!

evandro

 

Evandro, appena tornato alla sua vita ordinaria, ha parlato anche di come è nata la sua decisione di partecipare ad Amici 20.

evandro amici

Mi sono avvicinato ad Amici per caso, me l’hanno consigliato degli amici anche perché non avevo mai visto il talent. Con il pubblico non ho avuto mai troppi problemi anche perché avevo già fatto dei concerti. Nel talent sono cresciuto molto ma è stato anche molto difficile e doloroso, però sono contento di come sia finita, va bene così. Maria De Filippi è un punto di riferimento al di sopra delle dinamiche, è sempre disponibile. I miei compagni hanno fatto moltissimo per me, il mio grazie più grande va ai vocal coach che hanno fatto tanto a livello tecnico ma anche comportamentale. Con quest’esperienza ho capito moltissime cose sul mio comportamento e sul mio modo di relazionarmi alle altre persone. Anche a livello tecnico e personale mi aiutato tanto.

Non si poteva non parlare anche di Guacamole, uno degli inediti di Evandro, e della frase del pezzo “sono pigro per amare”.

Clicca qui per acquistare la compilation Bro!

Guacamole non rispecchia il me di adesso ma di un po’ di anni fa, è stato il primo esperimento serio con le canzoni. E’ un modo di scrivere che ora mi rispecchia poco ma ricordo bene quel periodo. Sono contento che questa canzone piaccia ad altre persone. Al momento sono in relazione ma mai troppo. Quella frase si riferisce a quel periodo quando non avevo nessuna forza spirituale per una storia, ma non è una canzone sull’amore, parla di quel periodo in generale.

Articoli Correlati