Concerto di Natale in Vaticano: Anastacia, Amoroso, Soler e Mihal tra i partecipanti (tutti i nomi del cast)

di Laura Valli
Concerto di Natale

Il prossimo 15 dicembre 2018 si svolgerà la 26^ edizione del Concerto di Natale in Vaticano in Aula Paolo VI a partire dalle ore 18:30.

Per festeggiare insieme la ricorrenza del Natale, accorreranno grandi voci internazionali del pop, del rock, del soul, del gospel e della lirica, per regalare un concerto che ripropone i motivi più classici ed evocativi delle festività.

Come ogni anno, il  Concerto di Natale in Vaticano, è anche un’occasione per proporre e portare al’attenzione delle persone alcuni progetti di solidarietà proposti dalle due Fondazioni: la Fondazione Scholas Occurrentes e le Missioni Don Bosco.

Quest’anno il tema riguarda le iniziative educative nei campi profughi di Erbil, dove sono rifugiati i kurdi in fuga dall’Iraq, siriani ed iracheni scappati dalle zone occupate dall’ISIS, e nel campo di Palabek, Uganda,  che raccoglie 40.000 persone fuggite dalla guerra del Sud Sudan.

Come ogni anno moltissime star hanno voluto sostenere queste cause benefiche con la loro presenza . Nel cast 2018 (che potrà ancora subire variazioni) si prevede la partecipazione di:

Tutti loro si esibiranno accompagnati dall’Orchestra Universale Sinfonica Italiana, diretta dal Maestro Renato Serio e dal Maestro collaboratore Stefano Zavattoni.

Per assistere a questo evento che introduce ai festeggiamenti del Natale, potete acquista il tuo Biglietto Online su Ticketone oppure su Box Office Lazio o nei punti vendita abilitati. 

Ricordate che per accedere come spettatori al Concerto di Natale, si richiede l’abito scuro.

Per gli uomini sarà sufficiente un abito scuro color grigio o blu scuro, camicia bianca meglio se con i gemelli, cravatta sobria.
Per le donne è invece richiesto l’abito da cocktail, cioè un abito al ginocchio o un classico tailleur. Se si scelgono i pantaloni, dovranno essere di fattura elegante.
Per le donne, il colore non è vincolante, anche se nella scelta va sempre considerato occasione e luogo dell’evento, oltre alle generali regole del bonton.

Articoli Correlati