CNCO: “felici di aver cantato con le Little Mix. In arrivo un nostro pezzo con RIKI!” (INTERVISTA!)

di Alberto Muraro

In occasione dell’uscita del loro secondo album omonimo, i CNCO sono stati ospiti del nostro paese per incontrare i fan presso la Feltrinelli di Piazza Piemonte a Milano.

La band, composta da Richard Camacho, Erick Brian Colon, Zabdiel De Jesus, Joel Pimentel e Christopher Velez è nata grazie al talent show La Banda. L’edizione dello show con i CNCO,  ideato da Ricky Martin, ha visto anche la partecipazione della nostra Laura Pausini in veste di giudice, con la quale fra l’altro i ragazzi hanno avuto uno splendido rapporto!

 

GingerGeneration.it ha avuto il piacere di incontrare il gruppo proprio pochissime ore fa, ecco che cosa ci hanno raccontato!

Ciao ragazzi! Voi siete stati messi insieme come band a La Banda, però provenite da paesi diversi e quindi da culture e abitudini diversi. Come sono stati gli inizi? Siete sempre andati d’accordo!

Assolutamente no! L’inizio non è stato per niente facile, c’erano tanti malumori e non ci piacevano molto. Anzi, ti dirò che alcuni di noi si stavano addirittura antipatici a vicenda! Fra l’altro ognuno di noi parla un tipo di spagnolo diverso, con accenti e parole diverse, non sempre è stato facile capirsi ma abbiamo sviluppato una sorta di nostro linguaggio che nemmeno i nostri genitori riescono a capire!

Qualche giorno fa è uscito il vostro nuovo album, che differenza c’è rispetto al primo?

Di certo è un disco più maturo e ragionato, ma è anche un disco molto forte e potente, con delle produzioni eccellenti. L’album si chiama CNCO proprio perché rispetto al passato ci rappresenta al 100%. Fra l’altro in questo album, per la prima volta nella nostra carriera, ci sono due pezzi scritti proprio da noi, Bonita e No me sueltes!

C’è una canzone in particolare che si chiama Fan Enamorada, che ben rappresenta il rapporto che le vostre fan hanno con voi. Voi che rapporto avete con i vostri follower?

Le cose sono molto cambiate da quando abbiamo iniziato. In Italia per esempio ci eravamo già venuti e la prima volta c’erano soltanto 3 o 4 fan ad aspettarci. Al contrario, ieri all’aeroporto di Linate erano tantissime ed erano impazzite! Un altro aspetto che ci ha molto colpito è la presenza di ragazzi, non ce li saremmo proprio aspettati dei maschi come fan di una boy band! Ci supportano tutti tantissimo, ed è per questo che ci teniamo a stare sempre in contatto con loro, soprattutto sui social, con un sacco di messaggi e dirette!

Se doveste defininire la vostra musica con un colore quale sarebbe?

Sicuramente rosso, un colore acceso come la nostra passione! Oppure il verde, che rappresenta la speranza.

Che consiglio dareste a chi, giovane come voi, volesse intraprendere la vostra carriera?

Sai, a volte ti convinci che una cosa non potrà mai succedere, e ti arrendi. Non è stato il nostro caso: invitiamo chiunque abbia un sogno a non mollare mai, perchè con la costanza si può ottenere qualsiasi cosa!

Che cosa ne pensate del fatto di essere diventati una delle boy band latine di maggior successo di sempre? Come vi sentite a rappresentare la musica latina nel mondo?

Per noi è un onore incredibile poter rappresentare la nostra cultura in giro per il mondo! Ogni volta ai nostri concerti ci sono fan che provengono dai nostri paesi, è qualcosa di fantastico ed emozionante!

Com’è stato collaborare con le Little Mix sulle note di Reggaeton Lento?

Sono davvero adorabili, e super talentuose. Ci siamo visti ad X Factor Uk, abbiamo cantato insieme e sono state così gentili da portarci in giro per Londra! La canzone poi è una bomba e loro ci hanno dato qualcosa in più!

Sappiamo che avete in serbo per i fan italiani delle grosse sorprese: è vero che state per cantare con un artista italiano?

Si, esatto! Abbiamo registrato una canzone con RIKI, con è davvero un ragazzo fantastico e pieno di talento. Il brano, del quale però non vogliamo svelare molto per adesso, l’abbiamo cantato tutto in italiano: non è stato per niente facile, soprattutto per la pronuncia, ma ci siamo divertiti e qualche frase della vostra lingua l’abbiamo imparata!

Qui sotto trovate il video salutoo dei CNCO ai lettori di Gingergeneration.it: avete già ascoltato il loro nuovo album?

Articoli Correlati