Cameron Boyce: China McClain non sapeva della sua malattia

di Giovanna Codella
descendants

La star di Descendants, China Anne McClain, è praticamente cresciuta con il suo collega e il suo migliore amico Cameron Boyce, prematuramente scomparso lo scorso luglio. In una recente intervista, l’attrice ha affermato che la sua morte l’ha colpita come una tonnellata di mattoni. E che prima di allora non sapeva che soffrisse di epilessia.

China è stata ospite di TMZ Live lo scorso venerdì per parlare di Cameron e del debutto su Disney Channel per l’ultimo capitolo della saga. In quest’occasione, l’attrice ha dichiarato che la premiere è stata da lei vissuta con emozioni molto contrastanti tra loro, per via della scomparsa del suo caro amico di cui sta ancora elaborando la perdita.

L’interprete di Uma, ha svelato che solo la famiglia di Cameron sapeva delle sue condizioni. E, nonostante lei lo conoscesse da 10 anni e avesse recitato in ben 4 film con lui, non aveva nessuna idea della sua malattia.

China si è commossa mentre raccontava quelle semplici cose che le ricordano Cam e che talvolta la mandano su un ottovolante di emozioni.  Ha anche confessato di non aver ancora visto Descendants 3 e che non è sicura di riuscire a superare tutto, quando finalmente lo guarderà.

La ragazza ha infine ricordato che qualche giorno dopo la morte dell’attore, la sua famiglia ha lanciato una fondazione di beneficenza per onorarlo, intitolata Cameron Boyce Foundation. L’obiettivo dell’ente benefico è fornire “sbocchi artistici e creativi ai giovani come alternative alla violenza e alla negatività e utilizzare risorse e filantropia per un cambiamento positivo nel mondo”.

E voi cosa ne pensate delle parole di China McClain per Cameron Boyce?

Articoli Correlati