Bloccati tutti i siti di streaming illegale italiani: ecco cosa sta succedendo

di Alberto Muraro
netflix

CLICCATE QUI PER SCOPRIRE TUTTI I SITI ALTERNATIVI PER GUARDARE SERIE TV E FILM IN STREAMING GRATUITAMENTE!

Attenzione! La pacchia per voi smanettoni del web potrebbe essere finita! Nel corso delle ultime ore, infatti, tutti i principali siti di streaming online di film e serie tv italiani sono stati bloccati! Non è chiaro quello che sta accadendo di preciso, ma è possibile che qualche “testa grossa” si sia finalmente mossa per rimuovere determinate piattaforme ricche di contenuti, vi ricordiamo, illegali.

Impossibile, dunque, accedere da un qualunque device alle vostre piattaforme preferite. Niente da fare, dunque, nel caso in cui aveste voluto finire di vedere Tredici, The Walking Dead o godervi l’ultimo horror uscito al cinema. Dovrete per forza di cose iscrivervi ad uno dei siti dove sono inclusi film e serie tv in modo legale, come il celeberrimo Netflix. Vi ricordiamo che in questo caso avrete un mese di prova (a meno che non l’abbiate già utilizzata), terminata la quale dovrete pagare 9,99 euro (ciò vale per la versione base).

 

Fra i siti che sono stati bloccati troviamo Guardaserie, Eurostreaming e Altadefinizione. Il blocco ha ovviamente mandato in crisi tantissimi appassionati di film e serie, che si sono riversati su Twitter per esprimere tutto il loro disagio.

Qualcosa di molto simile per gli utenti “furbetti”, se così li vogliamo chiamare, era accaduto con il blocco dei profili hackerati di Spotify. Qualche settimana fa, infatti, la nota piattaforma di streaming musicale aveva applicato il pugno duro bloccando migliaia di profili che, con un trucchetto, erano riusciti a evitare di dover pagare per la versione Premium.

Fra i più celebri casi di blocco di siti di streaming cinematografico ricordiamo anche quello, qualche anno fa, della nota piattaforma Megavideo, che vi permetteva di godere dei suoi contenuti senza interruzioni per un massimo di 72 minuti.

 

Che cosa ne pensate di quanto sta accadendo ai siti di streaming italiani?

Articoli Correlati