Biglietto nominale ai concerti: cos’è e come funziona

di Giovanna Codella
biglietto nominale

Dal 1° luglio 2019, tutti i biglietti per assistere ai concerti che avranno luogo in spazi superiori ai 5000 posti saranno nominali.

Questo significa che il nominativo del biglietto dovrà coincidere con quello della carta d’identità. In pratica, lo staff all’ingresso dell’evento verificherà la corrispondenza tra il documento ed il nome riportato sul biglietto, esattamente come per le partite di calcio.

Questa regola si applicherà soltanto ai biglietti in vendita a partire dal 1 luglio e la misura servirà a porre fine al fenomeno, della vendita a prezzi maggiorati su social, sui siti gestiti da terzi o all’esterno dei luoghi in cui si svolgono i concerti.

Come funzionerà la vendita del biglietto nominale?

Secondo le disposizioni del deputato Sergio Battelli, che ha promosso il provvedimento, ogni persona potrà acquistare al massimo 4 biglietti nominali.

Qualora non si riuscisse ad andare al concerto, per rivendere il biglietto bisognerà rivolgersi gli enti ufficiali che cambieranno il nominativo ed eviteranno il sovrapprezzo, come spesso accade. Chi deciderà di non andare al concerto per il quale ha acquistato il biglietto dovrà dunque comunicarlo alla piattaforma online dove l’ha comprato. A questo punto, la piattaforma provvederà a mettere il biglietto nuovamente in vendita e a rimborsare il vecchio acquirente, ma il servizio avrà un prezzo compreso tra 1 a 4 euro.

Per quali eventi sarà necessario il biglietto nominale?

La regola del biglietto nominale si applicherà ai concerti di musica pop, rock e rap, ovvero quelli che registrano una maggiore affluenza e dove in passato ci sono stati più episodi di rivendita non autorizzata, ad un prezzo maggiorato.

Per ora restano esclusi dal provvedimento gli spettacoli di musica lirica, jazz, gli eventi sportivi di piccola o media portata, spettacoli di danza, balletto e circensi.

E voi cosa ne pensate di questa nuova regola che verrà applicata per i biglietti dei concerti?

Articoli Correlati