Sanremo Giovani 2018: audio e testo di Centomila volte di Einar

di Alberto Muraro

l prossimo 20 e 21 dicembre scopriremo in diretta su Rai Uno (dopo quattro preserali, su Raiuno, e in simulcast su Rai4 e Radio 2) quali saranno gli artisti esordienti che parteciperanno al Festival di Sanremo 2019 nella categoria Giovani. I vincitori delle due serate, presentate da Pippo Baudo e Fabio Rovazzi, accederanno così alla 69esima edizione del Festival della canzone italiana, in programma dal 5 al 9 febbraio 2019. Fra i brani in gara troviamo anche Centomila volte di Einar.

Qui sotto trovate audio e testo di Centomila volte di Einar e le info sul brano.

CLICCA QUI PER ASCOLTARE TUTTE LE CANZONI DI SANREMO GIOVANI 2018 E LEGGERE I TESTI DELLE CANZONI!

Autori: Tony Maiello. Ivan Bentivoglio
Produttore: Kikko Palmosi –

Festival di Sanremo – Einar – Cent0mila volte – video – RaiPlay

null

 

Testo

 

Testo

Giuro che non mi sentirai
sarò lontano dal tuo mondo
come un satellite dimenticato nello spazio
ti guarderò come si guardano le stelle a San Lorenzo
ma Dio quanto era bello
quando cadevi sul mio letto
pensarti in quei secondi che passavano in silenzio
quanto ti ho amata, lo so, potevo dirtelo

me lo ripeto spesso

Centomila volte ti ho rivista in un replay
in un film che dentro gli occhi mi ricorda un po’ di noi
ma l’amore che mi hai dato per cercare di salvarmi
dopo i titoli di coda
quando era troppo tardi

E non si riesce mai a difendersi dal tempo
come le foglie cadono e si perdono nel vento
siamo ricordi che si cercano in eterno
e Dio quanto era bello
trovarsi nello stesso letto
c’è ancora il tuo profumo nel mio appartamento
quanto ti ho amata, lo so, volevo dirtelo

me lo ripeto ancora adesso

Centomila volte ti ho rivista in un replay
in un film che dentro gli occhi mi ricorda un po’ di noi
ma l’amore che mi hai dato per cercare di salvarmi
dopo i titoli di coda
quando era troppo tardi

Centomila volte ho ceduto alle paure
all’eterna dipendenza di legarmi a un altro cuore
tornerei tra le tue braccia anche solo per un giorno
Ti direi quanto mi manca aspettare il tuo ritorno
aspettare il tuo ritorno

Centomila volte ho ceduto alle paure
all’eterna dipendenza di legarmi a un altro cuore
tornerei tra le tue braccia anche solo per un giorno
Ti direi quanto mi manca aspettare il tuo ritorno

Centomila volte ti ho rivista in un replay

Che cosa ne pensate di Centomila Volte di Einar?

Articoli Correlati