Vogue Fashion Night Out…Ecco come è andata

di admin

Cronaca di un successo annunciato. È proprio il caso di dirlo. La seconda edizione  milanese della Vogue Fashion Night Out ha fatto il botto: forte affluenza, traffico impazzito e shopping non stop. Il tutto all’insegna del progetto “Adotta un albero” del Comune di Milano, di cui abbiamo già avuto modo di parlare negli articoli precedenti.

Dalla moda al traffico!

Edizione allargata quella di quest’anno, grazie alla partecipazione dei negozi di zona Brera e alle iniziative che hanno animato le singole attività commerciali nel quadrilatero della moda e nella centralissima Corso Como. La festa inizia puntuale da Salmoiraghi & Viganò (piazza San Babila), dove sono stati presentati in anteprima assoluta, alla presenza degli stilisti Dean e Dan Caten, gli occhiali icona Dsquared2 per l’Autunno/Inverno 2010.

Bagno di folla al Museo Bagatti Valsecchi, che per l’occasione si è trasformato nel “Salotto Campari”, dove per tutta la serata, tra luci suggestive e musiche a tema, sono stati serviti cocktail gratuiti rigorosamente Campari, main sponsor della manifestazione. Da Via Santo Spirito a Via Sant’Andrea, per poi proseguire lungo Via Montenapoleone a passo di formica e con qualche macchina in seria difficoltà. Unica nota dolente della serata almeno per questa zona è stata la presenza di traffico automobilistico, che sarebbe stato meglio sospendere per qualche ora. Ad un certo punto anche i cellulari hanno smesso di funzionare!

V.I.P. in vetrina

La festa continua nella Boutique Swarovski di Corso Vittorio Emanuele, animata dalla presenza di Ilary Blasi, madrina della serata, che non ha potuto contenere l’entusiasmo dei suoi fan. Dalla bellezza femminile della Signora Totti, al fascino ispanico di Sergio Muniz, ospite di Goldenpoint. E ancora la stravagante Platinette ha fatto da testimonial alla Platinight organizzata dalla boutique Max&Co. di Corso Vittorio Emanuele, che ha offerto alle ragazze presenti una seduta di hair styling in collaborazione con Ghd.
Altra bella iniziativa e ricca di consensi effettuato il primo casting Live legato al concorso yamamay-models.com organizzato dal brand di intimo nel Flagship Store di Corso Vittorio Emanuele, dove è stato allestito un angolo casting con fotografo e set fotografico che ha potuto immortalare centinaia di ragazze aspiranti modelle.

Flash impazziti per la presenza di Lapo Elkann allo store Diesel di Piazza San Babila e di Donatella Versace nella boutique di Via Montenapoleone. Ma la festa più bella è stata senz’altro constatare ancora una volta l’ampia adesione di ragazzi, ragazze e famiglie a un evento importante sia per la moda milanese, ma soprattutto per l’ambiente. Arrivederci alla prossima edizione!

Articoli Correlati