Ultimo – Rondini al guinzaglio: audio, testo e significato

di Alberto Muraro
ultimo

Esce quest’oggi, 5 aprile, Colpa delle favole, il terzo attesissimo disco di Ultimo, il cantautore romano originario di San Basilio vincitore del Festival di Sanremo 2018 nella sezione Giovani con il brano Il ballo delle incertezze. Nel disco è incluso anche il pezzo Rondini al guinzaglio.

Leggi QUI la recensione di Colpa delle favole!

Ecco tutti i testi e le canzoni di Colpa delle favole!

Il terzo album di Ultimo, nome d’arte di Niccolò Moriconi, è un nuovo capitolo di una storia iniziata con il disco d’esordio.

Nel 2017 con Pianeti, il cantautore raccontava, attraverso una dimensione di fantasia, la storia di un ragazzo arrabbiato, in cerca di una posizione nel mondo, e con un obiettivo da raggiungere a tutti i costi. Peter Pan nel 2018 descriveva la conquista del mondo tanto desiderato, la realizzazione dei sogni, fra cui una meravigliosa storia d’amore, e, attraverso una metafora, un personaggio che cercava di evadere dal quotidiano.

Ora, nelle tredici tracce di Colpa delle fa vole, scritte e prodotte da Ultimo, il protagonista raggiunge l’immaginata Isola che non c’è e scopre che quel mondo a lungo sperato non gli basta e non corrisponde a ciò che immaginava.

Qui sotto trovate audio, testo e significato della canzone!

Significato Rondini al guinzaglio

Il testo esprime il desiderio di essere portati altrove, dove è possibile essere amati ed essere liberi, anche se poi si sbaglia, senza alcun giudizio da parte del mondo esterno. È meglio che gli ideali restino tali, come i sogni, che se diventano realtà cambiano colore.

Testo Rondini al guinzaglio

Portami a sentire le onde del mare
Portami vicino le cose lontane
Portami dovunque basta che ci sia posto
Per una birra e qualche vecchio rimpianto
E portami a sentire il rumore del vento
Che tanto torneresti in qualsiasi momento
Portami dovunque basta che ci sia posto
Per un sorriso e qualche vecchio rimpianto

Dove vuoi, non dove sai
Dove esisti e non ci sei

Portami con te
Portami con te
Dove tutto si trasforma
Dove il mondo non mi tocca
E portami con te
Portami con te
Dov’è leggero il mio bagaglio
Dove mi ami anche se sbaglio
Dove vola e si ribella
Ogni rondine al guinzaglio

E portami al sicuro ma senza parlare
E lascia che lo faccia il tuo modo di fare
Portami di corsa in un ponte lì in alto
Che unisce il tuo dolore al tuo solito incanto
E portami ti prego dove preferisci
Dove se metti piede in un attimo esisti
Perché non c’è risposta alle cose passate
Tu portami ad amare le cose mai amate

Dove vuoi, non dove sai
Dove esisti e non ci sei

Portami con te
Portami con te
Dove tutto si trasforma
Dove il mondo non mi tocca
E portami con te
Portami con te
Dov’è leggero il mio bagaglio
Dove mi ami anche se sbaglio
Dove vola e si ribella
Ogni rondine al guinzaglio

Dove il cielo si muove se lo guardi attentamente
Dove basta un minuto intenso per vivere sempre
Dove piove ma tu esci per bagnare la mente
Perché se la vita è nostra non ci ostacola niente
Dove al posto dei piedi hai due pagine vuote
E ogni passo che compi loro scritturano note
Dove il sole è un’ipotesi e tu puoi solo pensarlo
Ma ti basta perché ti riempi di idee per nutrirlo

Quando sarà primavera
Tu portami con te

Portami con te
Dove tutto si trasforma
Dove il mondo non mi tocca
E portami con te
Tu portami con te
Dov’è leggero il mio bagaglio
Dove mi ami anche se sbaglio
Dove vola e si ribella
Ogni rondine al guinzaglio

Il Colpa delle favole Tour

Vi ricordiamo che Ultimo presenterà il suo nuovo disco in occasione di un nuovo tour che partirà il 5 maggio dal Mandela Forum. Qui sotto trovate tutte le date, cliccando qui potete acquistare i biglietti.

Ultimo rondini al guinzaglio

 

Che ne pensate di Rondini al guinzaglio di Ultimo?

Articoli Correlati