Twitter: i 280 caratteri finalmente disponibili per tutti gli utenti!

di Alberto Muraro

Twitter ha finalmente raddoppiato i caratteri per tutti i suoi utenti. Il gigante social, principale competitor di Facebook, ha attivato la sua nuova funzionalità a partire dallo scorso 7 novembre.

Su Twitter sarà insomma da questo momento in poi possibile scrivere i propri “cinguettii” in tutta tranquillità, senza più doversi preoccupare del limite dei 180 caratteri. L’azienda, con sede negli Stati Uniti, fa questa scelta in un periodo particolarmente delicato: sono infatti diversi mesi che le cose non vanno più molto bene, particolarmente a causa della concorrenza di social in crescita come Instagram.

Lo scorso settembre, Twitter aveva lanciato un test che avrebbe permesso ad un numero limitato di utenti di utilizzare 280 caratteri. L’obiettivoe doveva comunque restare compatibile alla necessità di mantenere le caratteristiche di rapidità e brevità tipiche del social. Una volta terminato il periodo di prova e analizzati i dati, Twitter ha confermato di essere riuscito nel suo intento inziale e di aver così deciso di mantenere il cambiamento.

Nei primi giorni del test tantissime persone hanno utilizzato tutti i 280 caratteri perché la funzionalità è stata accolta come una piacevole novità da provare. Nei giorni successivi invece il comportamento degli utenti si è “normalizzato” e ci si è resi che le persone iniziavano a Twittare più frequentemente proprio in funzione del maggior numero di caratteri disponibili.

Il fatto curioso, comunque sia, è che per la stragrande maggior parte del tempo gli utenti hanno comunque continuato a rimanere fedeli ai 180 caratteri. All’appello, ad oggi, manca soltanto una funzione, attesa ormai da anni: la possibilità di modificare i tweet già pubblicati!

Che cosa ne pensate di questa novità su Twitter? Siete contenti di poter utilizzare i 280 caratteri?

Articoli Correlati