Twilight: tutti pazzi per i vampiri!

di admin

Ho comprato questo libro per puro caso, forse attirata dal titolo misterioso (Twlight, “crepuscolo”) o forse dalla copertina scura (adoro il nero) e ho iniziato a leggerlo una sera di giugno, tra un esame e l’altro. Non l’avessi mai fatto: non riuscivo più a smettere! Continuavo a dire “arrivo al punto” ma nessun punto riusciva a fermarmi e andavo avanti di pagina in pagina, di capitolo in capitolo.


Ripensandoci ancora oggi non riesco a capire come abbia fatto a prendermi così tanto questo libro. In fondo la trama non ha niente di speciale: l’impacciata Isabella Swan, appena trasferitasi dalla soleggiata Phoenix all’uggiosa cittadina di Forks, si innamora del misterioso e bellissimo compagno di scuola Edward Cullen. Unico problema: il ragazzo è un vampiro. È la storia di un amore impossibile come ce ne sono tante nella storia della letteratura, a partire da Romeo e Giulietta di Shakespeare, stile di scrittura mediocre, situazioni e frasi banali, a volte mielose fino al ridicolo, eppure continuavo a leggere

E come me sono stati tantissimi i ragazzi e le ragazze che si sono affascinati alle storie di Isabella (Bella) ed Edward e hanno creato fan clubs e hanno divorato anche gli altri tre libri della sagra: New Moon, Eclipse e, l’ultimo arrivato, Breaking Dawn. Dal 21 novembre 2008 Twilight è anche film: riuscirà a soddisfare le aspettative dei lettori?

 

Articoli Correlati