Teen Wolf, riassunto dell’episodio 6×19 #Broken Glass

di Francesca Leonzi

Dopo Londra (leggi qui il riassunto dell’episodio), anche questa puntata di Teen Wolf si apre in una nuova location.

Siamo a Cabeceiras, in Brasile, accompagnati da Chris Argent. L’uomo si trova in una macchina della Polizia e disarmato dall’agente, prova a corromperlo con dei soldi per farsi raccontare quello che sa.

Il poliziotto, a quel punto, inizia a parlare e racconta che tutto è iniziato con un omicidio di massa. Dodici vittime, dodici licantropi furono uccisi e qualcuno, molto arrabbiato, si recò sul luogo del delitto per vendicarsi.

Scopriamo a questo punto, che si tratta di Derek Hale!

 

Derek riesce a farsi dire il mandante degli omicidi: si tratta di Gerard Argent, lo sta cercando per ucciderlo!  A quel punto prende una macchina e fugge, mentre Chris torna sul luogo del delitto per cercarlo.

Una scoperta, però, lo fa tremare: una scritta rossa, fatta con il sangue recita “Beacon Hills”. Lì è cominciato tutto e lì finirà.

La signora Monroe continua a torturare Ethan e incita i ragazzi che assistono alla scena ad armarsi e dare la caccia agli esseri sovrannaturali. L’Anuk-ite, nascosto, osserva la scena mentre ci chiediamo: che fine ha fatto Jackson?

La donna mostra al suo esercito tutta l’armeria che Gerard ha messo a disposizione e ordina alla folla di servirsi.

 

 

 

 

Nola e Sydney liberano Ethan ma il ragazzo, ferito, ha un pensiero fisso: sapere che fine ha fatto Jackson.

Lydia, durante la notte, sogna la stessa cosa e, spaventata, si chiede dove sia.

Corre a casa di Scott e trova Peter Hale, in cerca di Malia. La ragazza gli confessa di aver avuto una premonizione e di averlo visto trasformato in pietra, insieme a tutti gli altri.

A scuola, Liam incontra Nolan e propone di dargli informazioni, portandolo in ospedale. Qui, Nolan fa vedere a Liam un dottore, svelandogli che l’uomo è armato ed era con la signora Monroe. Stesso discorso per un’infermiera, dicendo che sono stati istruiti su come usare le armi e lo porta, poi, in una stanza.

Qui alcune persone sono tenute in coma tramite una flebo di strozzalupo. Liam, quindi, chiama il resto del branco.

Derek Hale continua la sua fuga e arriva in North Carolina ma Chris è sulle sue tracce. I due si incontrano e Peter gli parla di quello che sta accadendo a Beacon Hills, pregandolo di tornare. I due, però, sono fermati dagli agenti dell’FBI (Derek era ricercato per omicidio di massa).

Ritroviamo, così, una vecchia conoscenza di Teen Wolf: si tratta di Kate Argent, sorella di Chris, pronta a rubare l’antidoto strozzalupo in mano a Derek per consegnarlo al padre e fare un proiettile che possa uccidere Scott.

La donna scappa e Chris prega Derek di correre a Beacon Hills e salvare Scott!

Deucalion cerca di allenare Malia e Scott a combattere bendati, visto che l’Anuk-ite uccide tutti con lo sguardo. Ora è una lotta contro il tempo, Gerard ha armato il suo esercito e la rivolta sta per partire. I risultati dell’allenamento bendati, però, non sembrano buoni.

Dopo aver aiutato Liam, Nolan esce dall’ospedale ma viene intercettato da Gabe che vuole parlargli. Gli dice che sa cosa ha fatto ed è proprio quello che aveva in mente la signorina Monroe: trovare Liam e gli altri del branco. Lo lascia in ospedale ma prima lo picchia duramente.

Mason e Theo raggiungono Liam ma capiscono di essere stati un’esca: l’ospedale è sotto assedio dai cacciatori.

Durante l’allenamento, arrivano all’improvviso Lydia e Peter annunciando che non c’è più scampo per loro: a questo punto, la Monroe e il suo esercito aprono il fuoco su di loro colpendo Deucalion!

 

Vi è piaciuta la puntata 6×19 di Teen Wolf?

Articoli Correlati