Teen Wolf – riassunto episodio 6×18: Genotype

di Francesca Leonzi

Un messaggio nella segreteria telefonica apre l’episodio 6×18 di Teen Wolf dal titolo #Genotype!

Dal cellulare, ritrovato nel bosco insieme agli altri cadaveri, si sente la voce di una donna, che parla di un branco e chiede di sapere notizie su come stanno.

Theo, Mason, Liam e Scott pensano che la donna possa essere la seconda metà della creatura e devono tenerla lontana da Aaron.

Il branco si divide: Scott e Liam cercheranno la donna mentre Mason e Theo proveranno a trovare Aaron. In questo modo non ci sarebbe nessun combattimento e nessuna guerra.

Aaroon non si vede a scuola da giorni e i due provano a cercarlo nel tunnel dove hanno visto l’uomo senza faccia per l’ultima volta mentre Liam e Scott compongono il numero dal telefono della donna sperando risponda qualcuno.

Si sente una voce dalla scuola e subito dopo un nuovo messaggio in segretaria: mentre la donna parla, Liam riconosce la voce e capisce di chi si tratta!

L’hellhound che ha condotto Lydia nel bosco è ancora in obitorio e la ragazza non riesce a spiegarsi come sia stato possibile visto che è “tecnicamente” morto.

Lydia cerca di entrare di nuovo in contatto con il segugio ma senza riuscirci. Chiede così a Malia di fare in modo che perda i sensi per capire come sia successo e scopre così che Hawlyn non è morto!

Liam è convinto che la voce sia della professoressa di biologia, la signora Finch. Scott propone all’amico di scoprire il suo lato sovrannaturale, se sia un licantropo o davvero la seconda metà dell’Anuk-ite.

Alla fine della lezione di biologia, Dunbar dice alla professoressa di aver capito che è un lupo mannaro. La donna nega tutto ma arriva il nostro Alpha a farle sentire il messaggio in segreteria. A quel punto, chiede dove abbia trovato il suo telefono.

La donna dice che sono cose che riguardano la sua famiglia. A quel punto Scott capisce che le vittime trovate nel bosco sono proprio i suoi familiari ma all’appello manca sua figlia. Forse potrebbe essere la vittima senza volto e la cui identità è stata rubata.

La donna confessa che la figlia si chiama Quinn, la ragazza che abbiamo conosciuto negli scorsi episodi e che diceva di essere stata aggredita da una poliziotta!

Nel frattempo, in ospedale, Malia e Lydia riescono a portare il corpo dell’hellhound in un stanza di ospedale dove c’è l’apparecchio della risonanza magnetica. Secondo la Banshee dovrebbero riuscire a tirare fuori il colpo di pistola dal cranio. Il proiettile, però, contiene argento: se lo toglieranno riuscirà a guarire ma, essendo un Mastino Infernale inizierà a surriscaldarsi. L’argento, a quel punto, si scioglierà e invaderà il cervello, causandogli un avvelenamento.

Le ragazze decidono di procedere e riescono a portare in vita il segugio. L’argento, però, inizia subito a sciogliersi e prima che possa morire di nuovo, gli chiedono come sconfiggere l’Anik-ite. Il segugio dice looro che l’unico modo è impedire che le due facce si uniscano. Se succederà, non dovranno guardarlo in faccia perché ucciderà tutti con lo sguardo!

Mentre nel tunnel, Theo e Mason trovano Aaron, la professoressa prova a scappare per proteggere sua figlia che nel frattempo è arrivata a scuola.

Purtroppo è troppo tardi, la ragazza si è già trasformata: la creatura si è impossessata di lei, ferisce la madre e scappa. Theo combatte contro Aaron ma anche lui scappa sentendo la presenza di Quinn.

Scott incoraggia Liam a vincere la paura e cercare la ragazza ma l’arrivo di Aaron stravolge tutto.

Le due metà di uniscono e la creatura che viene fuori è un terribile mostro dagli occhi viola.

Liam assiste, nascosto, alla trasformazione e Lydia lo salva prima che possa guardarlo negli occhi.

L’Anuk-ite fa le sue prime vittime nei corridoi della scuola, pietrificando le persone con lo sguardo.

 

 

 

 

Per il branco, l’unica soluzione per sconfiggerlo senza guardarlo è chiamare Deucalion!

L’episodio 6×18 di Teen Wolf si chiude con il trionfo della coppia Scalia, più affiatata e unita che mai mentre l’Anik-ite in ospedale, cerca l’hellhound.

Qui trova Gerard e quest’ultimo propone un accordo: sconfiggere Scott e i suoi amici, prima indebolendolo con un veleno e poi con un combattimento. Solo in questo modo l’Anuk-ite si nutrirà di tutta la paura che gli serve per non essere più catturato.

A quel punto, come dice la leggenda, servirà un Argent e un suo proiettile per uccidere il nostro Alpha!

 

Vi è piaciuto l’episodio 6×18 di Teen Wolf?

Articoli Correlati