"Sottovuoto Generazionale": il primo album dei dARI

di admin

Dotati di un’energia live devastante e di testi surreali, basati su giochi di parole demenziali, i dARI sono un gruppo di difficile classificazione, a partire dallo strambo Glam look che ha già generato decine di imitazioni e parodie sul web.

E’ uscito ieri il primo album della band di Aosta: si intitola Sottovuoto generazionale ed è in vendita a 14.90 euro.

Inutile cercare profondità nel singolo wALE (tanto wALE), che li ha lanciati: i dARI fanno musica frivola e leggera, ma al tempo stesso irresistibile  e coinvolgente.

Chi sono i dARI
Noi li li abbiamo intervistati prima dell’estate, ma per chi non lo avesse mai sentiti i  dARI sono: dARI – Dari (Vox, Guitar), Cadio (Sinths,CDJ), Fabeeo (Bass) – sono alfieri di un sound definibile come EMOTRONIK: Depeche synths, chitarre distorte, e un’inclinazione naturale e involontaria al ritornello riempi pista. Benché giovanissimi hanno alle spalle una intensa attività live. Finalisti di Rock targato Italia, Tavagnasco Rock Festival e Arezzo Wave, sono protagonisti di live in grado di accontentare gli amanti del powerpop più aggressivo e degli adepti dell’emorock di ultima generazione.

Anticonformisti già dalla grammatica idiosincratica che interpreta le “W” al posto delle “V” a causa di una computer keyboard difettosa (la “v” era rotta spiegano…), delle maiuscole ostinatamente invertite, sono portatori di slogan infettivi altamente contagiosi.

Leggi l’intervista di Ginger generation ai dARI!

 

Articoli Correlati