Spotify: arriva Radar, il programma per artisti emergenti

di Marco Della Corte
Spotify: arriva Radar, il programma per artisti emergenti

In questo articolo daremo alcuni aggiornamenti su Radar, il programma dedicato agli artisti emergenti che stanno muovendo i primi importanti passi sulla scena musicale a livello internazionale. Son passati 6 mesi dal lancio di Radar Italia, il programma che supporta i talenti emergenti nel nostro paese e Spotify condivide alcuni aggiornamenti sui 12 artisti coinvolti. Ecco alcuni dei principali insight sugli artisti:

 

  • Blanco con il suo featuring nella canzone di MACE “LA CANZONE NOSTRA” sta avendo un grande successo, con 26 milioni di streams e nove settimane in uno dei primi cinque posti della classifica top 200 italiana.

 

  • Ariete è tra le artiste più streammate nel 2021 in Italia

 

  • Mara Sattei lavora in stretta collaborazione con suo fratello, tha Supreme. I loro brani congiunti non mostrano segni di cedimento: Spigoli è stata nella top 10 delle canzoni più streammate dell’anno con 52 milioni di stream, e ALTALENE è ancora forte nella top 50 della classifica a sei mesi dalla sua uscita.

 

  • La Hit Te lo prometto” de Il Tre, ha raggiunto i 30 milioni di streams e il suo album di debutto ALI, uscito a febbraio, è arrivato al terzo posto della Global Top Debuts Chart di Spotify.

SPOTIFY: ORA È POSSIBILE SCARICARE GLI ALBUM

Spotify, il servizio numero uno per lo streaming musicale, continua a cambiare pelle: dopo le importanti novità riguardanti il Car Thing (da usare, come è facilmente intuibile, in automobile) e le nuove playlist personalizzate, segnaliamo un’ulteriore implementazione che farà la felicità degli amanti della musica. L’app desktop sta introducendo la possibilità di scaricare gli album completi. Già  era possibile scaricare le playlist a noi più gradite e ascoltarle offline, ma ora, con l’ultimo aggiornamento Spotify, non avremo più bisogno di crearne delle nuove.

CHE COS’È IL CAR THING

Parlando del Car Thing di Spotify, esso non funziona autonomamente, ma si tratta perlopiù di un telecomando per l’applicazione dell’app già installata sul nostro smartphone. Tramite un sistema di connessione bluetooth, il device si collega al telefonino, tramite con cui effettueremo la connessione a Internet, necessaria per il reperimento di brani e podcast da ascoltare.

Per aggiornamenti su Spotify continuate a seguirci. 

Articoli Correlati